Mafia a Roma: gip, Buzzi a Campenni', "non parla'troppo"

(AGI) - Roma, 11 dic. - "Bisogna essere riservati, non parla'troppo, anzi ste cose di cui... non le sa nessuno, nemmenoAlessandra (la sua compagna, ndr) perche'... infatti l'horipreso da Massimo, Massimo e' bravissimo, lui non parla, parlapochissimo perche' dice 'meno sai, meno ti dico, meno sai epiu' stai sicuro'". Cosi' Salvatore Buzzi, presidente dellaCooperativa 29 giugno, spiegava all'imprenditore GiovanniCampenni', ritenuto dai carabinieri del Ros l'uomo diriferimento del clan dei Mancuso, il senso dei suoi rapporticon l'ex estremista nero Massimo Carminati. E ancora, aproposito dei suoi rapporti con l'ex terrorista dei

(AGI) - Roma, 11 dic. - "Bisogna essere riservati, non parla'troppo, anzi ste cose di cui... non le sa nessuno, nemmenoAlessandra (la sua compagna, ndr) perche'... infatti l'horipreso da Massimo, Massimo e' bravissimo, lui non parla, parlapochissimo perche' dice 'meno sai, meno ti dico, meno sai epiu' stai sicuro'". Cosi' Salvatore Buzzi, presidente dellaCooperativa 29 giugno, spiegava all'imprenditore GiovanniCampenni', ritenuto dai carabinieri del Ros l'uomo diriferimento del clan dei Mancuso, il senso dei suoi rapporticon l'ex estremista nero Massimo Carminati. E ancora, aproposito dei suoi rapporti con l'ex terrorista dei Nar: "Ioc'ho i soldi suoi - rivela Buzzi a Campenni' -, lui sai cosa miha detto quando aveva paura che l'arrestavano, perche' separlava quello, il prossimo era lui... e' venuto da me e dice'guarda qualunque cosa succede, ce l'hai te, li tieni te e ligestisci te, non li devi da' a nessuno, a chiunque venisse quida te... nemmeno mia moglie'. Non so' soddisfazioni?". (AGI)