M. O.: Rase al suolo case "rapitori" coloni

(AGI/AFP) - Hebron, 1 lug. - Rase al suolo le case dei duepresunti assassini dei tre giovani coloni. In piena notte,mentre stava per scattare sulla Striscia di Gaza larappresaglia dell'Aviazione israeliana, l'Esercito dello Statoebraico e' entrato a Hebron e ha demolito le abitazioni dei dueprincipali sospettati per il sequestro e l'uccisione dei treseminsristi scomparsi il 12 giugno, i cui corpi senza vita sonostati ritrovati lunedi' in Cisgiordania. Si tratta di MarwanQawasmeh e di Amer Abu Eishe, entrambi noti attivisti di Hamas.I soldati hanno distrutto le palazzine facendole saltare conuna serie

(AGI/AFP) - Hebron, 1 lug. - Rase al suolo le case dei duepresunti assassini dei tre giovani coloni. In piena notte,mentre stava per scattare sulla Striscia di Gaza larappresaglia dell'Aviazione israeliana, l'Esercito dello Statoebraico e' entrato a Hebron e ha demolito le abitazioni dei dueprincipali sospettati per il sequestro e l'uccisione dei treseminsristi scomparsi il 12 giugno, i cui corpi senza vita sonostati ritrovati lunedi' in Cisgiordania. Si tratta di MarwanQawasmeh e di Amer Abu Eishe, entrambi noti attivisti di Hamas.I soldati hanno distrutto le palazzine facendole saltare conuna serie di cariche esplosive. Si tratta della primademolizione 'punitiva' attuata da Israele fin dal 2005, quandofu congelata la pratica, all'epoca comune, di abbattere con leruspe corazzate le abitazioni di famiglia dei militantipalestinesi coinvolti in fatti di sangue. (AGI)