Loris: convalidato il fermo della madre. Il gip "Indole malvagia"

(AGI) - Ragusa - Veronica Panarello ha tenuto una"cinica condotta ed ha avuto una evidente volonta' di volereinfliggere alla vittima sofferenze    [...]

(AGI) - Ragusa, 13 dic. - Veronica Panarello ha tenuto una"cinica condotta ed ha avuto una evidente volonta' di volereinfliggere alla vittima sofferenze con un'azione efferata,rivelatrice di un'indole malvagia e priva del piu' elementaresenso d'umana pieta'". Lo scrive il Gip di Ragusa, ClaudioMaggioni, nell'ordinanza con cui ieri ha confermato il carcereper la mamma del piccolo Loris, delineando cosi' nei confrontidella donna "un quadro indiziario di rilevante gravita'"determinante per la conferma del fermo.Veronica Panarello avrebbe "mentito sulle fondamentalicircostanze di avere accompagnato il figlio Loris a scuola il29 novembre scorso". Per il giudice non e' "ragionevoleritenere che di fronte alla tragica situazione di un figlio di8 anni ucciso in un modo cosi' brutale si rifiuti ostinatamentedi raccontare la verita'". E poi ancora: Veronica Panarelloagisce cosi' "in quanto lei stessa e' la responsabile del gravedelitto". Inoltre secondo il gip "La mancanza di elementi per comprendereil movente del gravissimo gesto non assume rilevanza". Si legge nell'ordinanza che la mamma "ha avuto il tempo el'occasione per uccidere il figlio strangolandolo,presumibilmente, con una fascetta stringicavo in plastica dellaquale aveva disponibilita'".L'emissione dell'ordinanza di custodia cautelare nei confrontidi Veronica e' giustificata inoltre con un fondato pericolo difuga della donna" per "l'estrema gravita' del reato".Inoltre, conclude l'ordinanza, Veronica Panarello potrebbe"commettere gravi delitti della stessa specie per cui siprocede". (AGI).