Legge Severino: torna rischio sospensione per De Magistris

(AGI) - Roma, 20 ott. - Torna il rischio 'sospensione' per ilsindaco di Napoli Luigi De Magistris, dopo la decisione dellaCorte Costituzionale che ha dichiarato "non fondata"l'eccezione di legittimita' sollevata dal Tar della Campaniasulla legge Severino. Le tappe della vicenda giudiziariarelativa al primo cittadino del capoluogo campano, pero', sonoancora molte e non e' allo stato possibile fare previsioni sucosa accadra' a seguito della pronuncia della Consulta. Inprimis, del verdetto emesso stasera e' stato reso noto soltantoil dispositivo: bisognera' attendere il deposito dellemotivazioni - che saranno scritte dal giudice Daria de

(AGI) - Roma, 20 ott. - Torna il rischio 'sospensione' per ilsindaco di Napoli Luigi De Magistris, dopo la decisione dellaCorte Costituzionale che ha dichiarato "non fondata"l'eccezione di legittimita' sollevata dal Tar della Campaniasulla legge Severino. Le tappe della vicenda giudiziariarelativa al primo cittadino del capoluogo campano, pero', sonoancora molte e non e' allo stato possibile fare previsioni sucosa accadra' a seguito della pronuncia della Consulta. Inprimis, del verdetto emesso stasera e' stato reso noto soltantoil dispositivo: bisognera' attendere il deposito dellemotivazioni - che saranno scritte dal giudice Daria de Pretis -per conoscere nel dettaglio quali ragioni siano alla base della"non fondatezza" del ricorso. Comunque, per sciogliere il'nodo' bisognera' tornare davanti al giudice civile di Napoli,quello che ha 'sospeso la sospensione' di De Magistris, inattesa della Consulta. L'udienza e' fissata per venerdi'prossimo: probabile un rinvio, utile per prendere qualunquedecisione soltanto dopo aver letto le motivazioni dei giudicicostituzionali. E ancora: sulla legge Severino arrivera' abreve un'altra questione di legittimita', molto piu' ampiarispetto a quella vagliata oggi dalla Consulta, sollevatanell'ambito del procedimento riguardante il Governatore campanoVincenzo De Luca. Potrebbe anche accadere che il giudicetitolare della causa De Magistris scelga di sospendere il suogiudizio in attesa del nuovo vaglio della Corte Costituzionale. Altro, importantissimo, appuntamento e' quello previsto perdomani, alla Corte d'appello di Roma, dove ci sara' una nuovaudienza, forse quella decisiva, sul processo 'Why not', quelloper cui in primo grado, De Magistris e' stato condannato perabuso d'ufficio a un anno e tre mesi. Se il processo di secondogrado dovesse concludersi con l'assoluzione o con laprescrizione del reato, verrebbe meno qualunque ragione disospensione dall'incarico di sindaco. Sul caso De Magistris, cosi' come su De Luca, si e' svoltaoggi l'udienza a porta chiuse davanti alle sezioni unite civilidella Cassazione, chiamate ad esaminare il regolamentopreventivo di giurisdizione richiesto dal Movimento difesa delcittadino, secondo cui il giudice ordinario non aveva il poterecautelare di 'sospendere la sospensione' prevista dalla leggeSeverino. La Suprema Corte, a quanto si e' appreso in serata,ha dichiarato inammissibile la questione. (AGI).