Lavoro: Camusso, sciopero? Governo che ci costringe a scontro

(AGI) - Roma, 24 set. - La Cgil non vuole lo scontro conl'esecutivo sulla riforma del lavoro ma e' il governo che lasta costringendo ad un conflitto, poiche' intende accelerare ladiscussione della riforma del mercato del lavoro in modo daconcludere entro la prima settimana di ottobre. Lo ha affermatoil segretario generale della Cgil, Susanna Camusso,intervistata a 'Porta a porta'. "Non siamo noi che vogliamo loscontro ma e' il governo che ci costringe", ha detto la Camussoche ha ribadito che "non ci si deve mai rassegnare allo scontroe cercare sempre soluzioni positive".

(AGI) - Roma, 24 set. - La Cgil non vuole lo scontro conl'esecutivo sulla riforma del lavoro ma e' il governo che lasta costringendo ad un conflitto, poiche' intende accelerare ladiscussione della riforma del mercato del lavoro in modo daconcludere entro la prima settimana di ottobre. Lo ha affermatoil segretario generale della Cgil, Susanna Camusso,intervistata a 'Porta a porta'. "Non siamo noi che vogliamo loscontro ma e' il governo che ci costringe", ha detto la Camussoche ha ribadito che "non ci si deve mai rassegnare allo scontroe cercare sempre soluzioni positive". .