Laura Antonelli: il legale, "e' stato un malore"

(AGI) - Roma, 22 giu. - Laura Antonelli e' morta per un malore.E' quanto riferisce all'Agi uno dei legali dell'attrice,Lorenzo Contrada, che si e' tenuto in contatto con chi e'intervenuto nella casa di Ladispoli nella quale la donnaabitava. "L'ultima volta che l'ho sentita" racconta Contrada,e' stato alcuni mesi fa. Era serena, anche se molto provata daquesti ultimi anni di giudizi, accuse, condanne e assoluzioni".Il ricordo del legale, che l'aveva portata all'assoluzione inappello nel processo per droga e aveva ottenuto un risarcimentodi oltre 100mila euro per l'iniqua durata del procedimento, e'quello

(AGI) - Roma, 22 giu. - Laura Antonelli e' morta per un malore.E' quanto riferisce all'Agi uno dei legali dell'attrice,Lorenzo Contrada, che si e' tenuto in contatto con chi e'intervenuto nella casa di Ladispoli nella quale la donnaabitava. "L'ultima volta che l'ho sentita" racconta Contrada,e' stato alcuni mesi fa. Era serena, anche se molto provata daquesti ultimi anni di giudizi, accuse, condanne e assoluzioni".Il ricordo del legale, che l'aveva portata all'assoluzione inappello nel processo per droga e aveva ottenuto un risarcimentodi oltre 100mila euro per l'iniqua durata del procedimento, e'quello di una persona distante daall'icona sexy che era statanegli anni '70 e '80; che si era avvicinata alla fede ededicava il proprio tempo alla preghiera. "Ripeteva spesso che non le interessava la vita terrena"dice il legale, "e che era certa che sarebbe stata premiata'dopo'. Non si sentiva adatta a fare alcuni tipi di film ecredeva che la sua vita fosse quella di questi ultimi anni:vivere in un bilocale con poco e con la dignita' di una personache sta a casa, va a fare la spesa, va in chiesa e nonfrequenta nessuno. Voleva vivere nella preghiera". Unadevozione che l'aveva spinta a dare in beneficenza gran partedell'indennizzo e chi le era vicino a chiedere che fosseinterdetta. "Aveva una fortissima dignita' e un grandissimoorgoglio" ricorda ancora Contrada, "e aveva accettato condifficolta' che fosse nominato un tutore che l'ha aiutata eseguita e le forniva quello di cui aveva bisogno per ilsostentamento". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it