La Doria annuncia i risultati preliminari consolidati 2014 e il piano triennale 2015-2017

Il Consiglio di Amministrazione di La Doria S.p.A., aziendaleader nella produzione di derivati del pomodoro, legumi esucchi di frutta a marchio della Grande Distribuzione, haesaminato oggi ad Angri i risultati consolidati preliminaridell'esercizio 2014, non ancora sottoposti a revisionecontabile. I risultati consuntivi saranno sottopostiall'approvazione del Consiglio di Amministrazione del 13 marzo2015. Il Consiglio di Amministrazione ha, altresi', approvatoil piano triennale 2015-2017. Risultati preliminari consolidati2014 Dopo due anni molto positivi, il 2014 si conferma un annodi forte crescita del Gruppo che, nonostante un contestomacroeconomico globale ancora particolarmente difficile,caratterizzato dal calo

Il Consiglio di Amministrazione di La Doria S.p.A., aziendaleader nella produzione di derivati del pomodoro, legumi esucchi di frutta a marchio della Grande Distribuzione, haesaminato oggi ad Angri i risultati consolidati preliminaridell'esercizio 2014, non ancora sottoposti a revisionecontabile. I risultati consuntivi saranno sottopostiall'approvazione del Consiglio di Amministrazione del 13 marzo2015. Il Consiglio di Amministrazione ha, altresi', approvatoil piano triennale 2015-2017. Risultati preliminari consolidati2014 Dopo due anni molto positivi, il 2014 si conferma un annodi forte crescita del Gruppo che, nonostante un contestomacroeconomico globale ancora particolarmente difficile,caratterizzato dal calo dei consumi delle famiglie, compresiquelli alimentari, ha realizzato risultati superiori alleprevisioni, con ricavi in ulteriore incremento e redditivita'in crescita a doppia cifra. - Ricavi consolidati a 631.4milioni di Euro, +4.5% (604.4 milioni nel 2013). - EBITDA a59,9 milioni di Euro, +38% (43,4 milioni nel 2013). - EBIT a48.1 milioni di Euro, +54% (31.3 milioni nel 2013). - Utilenetto di Gruppo a 25,4 milioni di Euro, +81,4% rispetto all'utile netto di Gruppo normalizzato del 2013, pari a 14 milionidi euro. - Indebitamento netto in aumento a -138.2 milioni diEuro dai ' 108,5 milioni di euro al 31./12/2013, a seguitodella recente acquisizione del Gruppo Pa.fi.al. - Debt/EBITDAda 2.5 a 2.3 Piano triennale 2015-2017 Principali obiettivistrategici: - Crescere ulteriormente nel mercato domestico einternazionale delle private labels - Accrescere le quote dimercato dei marchi aziendali a completamento dell'offertaprivate labels alla Grande Distribuzione. - Investire sullosviluppo del segmento premium del mercato - Spostare mix versonuovi prodotti a piu' alto valore aggiunto. - Espandere lelinee di prodotto con packaging innovativi a basso impattoambientale. - Aumentare la marginalita' aziendale e ridurne lavolatilita'. - Perseguire una crescita sostenibile da un puntodi vista finanziario. Target economico-finanziari 2017: -Ricavi attesi a 777 milioni (CAGR 2014-2017+7.2%) - Utileoperativo lordo atteso a 79,3 milioni con un Ebitda margin al10,2% (CAGR 2014- 2017 + 10%) - Utile operativo netto stimato a64,9 milioni con un Ebit margin all'8,3% (CAGR 2014- 2017 +10,5%) - Utile netto di Gruppo atteso a 35,7 milioni (CAGR2014-2017 +12%) - Gearing a 0.3 e Debt/ Ebitda ratio a 1. .