L'Eurogruppo a Milano fa il punto sulle riforme del lavoro

L'Eurogruppo ha discusso a Milano i possibili principi comunida adottare nel campo di un'azione di riduzione del cuneofiscale che pesa sul lavoro. Il carico di imposte dell'Eurozonasul lavoro e' infatti superiore alla media dell'Ocse. Negliultimi anni hanno pesato in questo settore la crisi economica eil bisogno di un consolidamento fiscale di molti bilancipubblici, questo ha impedito un efficiente funzionamento deimercati del lavoro europei e va nella direzione opposta di unrafforzamento dell'attivita' economica e di un incrementodell'occupazione. Una riduzione delle tasse sul lavoro,sottolinea la nota finale dell'organo europeo che riunisce i

L'Eurogruppo ha discusso a Milano i possibili principi comunida adottare nel campo di un'azione di riduzione del cuneofiscale che pesa sul lavoro. Il carico di imposte dell'Eurozonasul lavoro e' infatti superiore alla media dell'Ocse. Negliultimi anni hanno pesato in questo settore la crisi economica eil bisogno di un consolidamento fiscale di molti bilancipubblici, questo ha impedito un efficiente funzionamento deimercati del lavoro europei e va nella direzione opposta di unrafforzamento dell'attivita' economica e di un incrementodell'occupazione. Una riduzione delle tasse sul lavoro,sottolinea la nota finale dell'organo europeo che riunisce iministri dell'Economia dell'Eurozona, puo' incoraggiare iconsumi e stimolare occupazione e competitivita' delle imprese.In questo contesto di ribadito impegno per la riduzione delcuneo fiscale in Europa, l'Eurogruppo ha sottolineato lanecessita' di misure specifiche per ogni nazione e suggerisceun'azione contro i pesi piu' gravi della tassazione sul lavorosenza una complicazione dei quadri normativi gia' esistenti. Lemanovre dovranno ovviamente essere calibrate sulle risorse deisingoli Paesi e finanziate da tagli della spesa pubblica nonproduttiva che mantengono in equilibrio i conti o tramite leimposte meno depressive della crescita nel rispetto degliobiettivi del Patto di stabilita' e crescita. Le riforme delmercato del lavoro necessiteranno di modifiche sistemiche piu'che di interventi puntuali per ottenere efficacia. Le modificheapplicate al mondo del lavoro hanno il potere di modificare ladistribuzione dei redditi e per questo sara' necessario operarecon un largo supporto sociale e politico anche tramitevalutazioni di impatto e consultazioni con i maggiori portatoridi interesse e con un'eventuale introduzione graduale deicambiamenti. .