Ivs Group: al 30/9 ricavi +2, 7% A/A, risultato netto di gruppo

COMUNICATO STAMPA - Il Consiglio di Amministrazione di IVSGroup SA, riunitosi il 25 novembre 2014, sotto la presidenza diCesare Cerea, ha esaminato e approvato il resoconto intermediodi gestione al 30 settembre 2014.HighlightsFatturatoconsolidato nei primi 9 mesi del 2014 pari a Euro 236,9milioni, in crescita del 2,7% rispetto a settembre 2013,nonostante le perduranti difficolta' del mercato italiano,influenzato, oltre che dalla generale crisi dei consumi,dall'aumento dal 4% al 10% dell'IVA sulle vendite dadistributori automatici e da condizioni climatiche estiveeccezionalmente sfavorevoli, in particolare per le vendite dibevande.EBITDA Adjusted: Euro 46,6 milioni (19,7%

COMUNICATO STAMPA - Il Consiglio di Amministrazione di IVSGroup SA, riunitosi il 25 novembre 2014, sotto la presidenza diCesare Cerea, ha esaminato e approvato il resoconto intermediodi gestione al 30 settembre 2014.HighlightsFatturatoconsolidato nei primi 9 mesi del 2014 pari a Euro 236,9milioni, in crescita del 2,7% rispetto a settembre 2013,nonostante le perduranti difficolta' del mercato italiano,influenzato, oltre che dalla generale crisi dei consumi,dall'aumento dal 4% al 10% dell'IVA sulle vendite dadistributori automatici e da condizioni climatiche estiveeccezionalmente sfavorevoli, in particolare per le vendite dibevande.EBITDA Adjusted: Euro 46,6 milioni (19,7% sulfatturato), stabile rispetto al 30 settembre 2013 (ma inrecupero rispetto alla variazione del primo trimestre 2014, cheaveva registrato un calo del 9,6% rispetto al primo trimestre2013).Il risultato netto di Gruppo segna una perdita di Euro1,8 milioni (dopo utili attribuibili a soci di minoranza per1,3 milioni).L'utile netto rettificato, e' pari a Euro 3,9milioni (dopo utili di terzi per Euro 1,3 milioni), depuratodall'effetto contabile della variazione del prezzo dei warrantIVS Group in circolazione, inserito tra i costi finanziari(Euro 3,0 milioni) e da altri oneri non ricorrenti, relativiprincipalmente ad acquisizioni e incentivi all'esodo dipersonale (circa Euro 2,7 milioni).Posizione finanziaria netta:Euro -219,3 milioni, da Euro -186,7 milioni al 31 dicembre2013, incluso il debito figurativo di Euro 9,0 milionirappresentato dal valore dei warrant convertibili in azioni IVSGroup e dopo pagamenti effettuati nei primi nove mesi percomplessivi Euro 73,8 milioni, relativi a nuove acquisizioni,acquisizioni di minoranze, investimenti tecnici, caparre suacquisizioni non ancora perfezionate e dividendi.Nei primi novemesi del 2014 sono state perfezionate 21 nuove acquisizioni(societa' e rami aziendali) in Italia, Francia, Spagna eSvizzera e sono state acquistate quote di minoranze, percomplessivi di Euro 39,6 milioni. L'effetto di taliacquisizioni, consolidate dalla data di perfezionamento delleoperazioni, e' solo parzialmente visibile a contoeconomico.Altri fatti di rilievo dopo il 30 settembre 2014 eprevisioni per l'intero esercizioNella prima parte dell'anno,l'intero settore del vending in Italia e' stato fortementeinfluenzato non solo da un andamento tuttora negativo deiconsumi di prodotti alimentari, ma anche dall'aumentodell'aliquota IVA applicabile in Italia sulle vendite a mezzodistributori automatici, passata dal 4% al 10%. Secondo stimepreliminari, il calo medio dei volumi del settore in Italia e'stato nell'ordine del 8-9%. In questo scenario IVS conferma lapropria strategia di aumentare la quota di mercato medianteacquisizioni di realta' territorialmente complementari, che unavolta integrate, in un periodo di circa 12 mesi possono portaresignificativi benefici di efficienza.Tale strategia e'continuata nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno conulteriori acquisizioni di attivita' regionali per un valorecomplessivo, ad oggi, tra preliminari e atti definitivi, dicirca Euro 7.0 milioni. SF.