Immigrati: Viminale, dal 18 maggio richieste cittadinanza on line

(AGI) - Roma, 10 mar. - Partira' il prossimo 18 maggio il nuovoservizio - messo a punto dal dipartimento per le Liberta'civili e l'Immigrazione-direzione centrale per i diritticivili, la cittadinanza e le minoranze - per l'invio telematicodella domanda di conferimento della cittadinanza italiana. Ivantaggi dell'acquisizione on line - assicura il Viminale -consisteranno nello snellimento della fase di inserimento nelsistema informatico "Sicitt" e nella scomparsa di modellicartacei. Il richiedente compilera' la domanda, utilizzando lecredenziali d'accesso ricevute a seguito di registrazione sulportale dedicato, e la trasmettera' in formato elettronico,insieme con un

(AGI) - Roma, 10 mar. - Partira' il prossimo 18 maggio il nuovoservizio - messo a punto dal dipartimento per le Liberta'civili e l'Immigrazione-direzione centrale per i diritticivili, la cittadinanza e le minoranze - per l'invio telematicodella domanda di conferimento della cittadinanza italiana. Ivantaggi dell'acquisizione on line - assicura il Viminale -consisteranno nello snellimento della fase di inserimento nelsistema informatico "Sicitt" e nella scomparsa di modellicartacei. Il richiedente compilera' la domanda, utilizzando lecredenziali d'accesso ricevute a seguito di registrazione sulportale dedicato, e la trasmettera' in formato elettronico,insieme con un documento di riconoscimento, gli atti formatidalle autorita' del Paese di origine (atto di nascita ecertificato penale) e la ricevuta del pagamento del contributodi 200 euro previsto dalla legge numero 94 del 2009. Dal 18giugno 2015 le domande verranno acquisite esclusivamente conmodalita' informatica. (AGI).