Immigrati: Gentiloni, Italia e Ue insieme contro la paura

(AGI) - Milano, 12 giu. - "Il fenomeno migratorio, se regolatoin modo serio - e in questo l'Italia e l'Europa devono lavorareinsieme - e' un fenomeno che ci puo' arricchire e non vapresentato solo come fonte di minaccia e paura". Cosi' ilministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, intervenendo alla VIIconferenza Italia-America latina e Caraibi. Il titolare dellaFarnesina ha citato come "esempio" positivo di migrazionequella italiana in America latina. "I nostri padri sono giunticon umilta' in America latina per creare un futuro migliore",ha sostenuto, ricordando che, nell'area, vi sono ancora 20milioni di

(AGI) - Milano, 12 giu. - "Il fenomeno migratorio, se regolatoin modo serio - e in questo l'Italia e l'Europa devono lavorareinsieme - e' un fenomeno che ci puo' arricchire e non vapresentato solo come fonte di minaccia e paura". Cosi' ilministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, intervenendo alla VIIconferenza Italia-America latina e Caraibi. Il titolare dellaFarnesina ha citato come "esempio" positivo di migrazionequella italiana in America latina. "I nostri padri sono giunticon umilta' in America latina per creare un futuro migliore",ha sostenuto, ricordando che, nell'area, vi sono ancora 20milioni di persone con famiglie di origine italiana e duemilioni con passaporto italiano. (AGI)