Ima: in crescita i risultati del gruppo nel 2014, proposto divid

Il Consiglio di Amministrazione di IMA S.p.A., leader mondialenella produzione di macchine automatiche, riunitosi oggi sottola presidenza di Alberto Vacchi ha approvato il bilancioconsolidato al 31 dicembre 2014. Il Gruppo IMA ha chiuso il2014 con ricavi netti in crescita a 854,6 milioni di euro(+12,3% rispetto ai 760,9 milioni al 31 dicembre 2013). Laquota export ha raggiunto circa il 91%, con ottimi risultati inAsia, Medio Oriente ed Europa. In forte crescita il margineoperativo lordo (EBITDA) ante oneri non ricorrenti salito a131,6 milioni di euro (+16,2% rispetto ai 113,3 milioni al 31dicembre

Il Consiglio di Amministrazione di IMA S.p.A., leader mondialenella produzione di macchine automatiche, riunitosi oggi sottola presidenza di Alberto Vacchi ha approvato il bilancioconsolidato al 31 dicembre 2014. Il Gruppo IMA ha chiuso il2014 con ricavi netti in crescita a 854,6 milioni di euro(+12,3% rispetto ai 760,9 milioni al 31 dicembre 2013). Laquota export ha raggiunto circa il 91%, con ottimi risultati inAsia, Medio Oriente ed Europa. In forte crescita il margineoperativo lordo (EBITDA) ante oneri non ricorrenti salito a131,6 milioni di euro (+16,2% rispetto ai 113,3 milioni al 31dicembre 2013), il margine operativo lordo (EBITDA) che haraggiunto i 130,3 milioni di euro (+16,3% rispetto ai 112milioni al 31 dicembre 2013) e l'utile operativo (EBIT) salitoa 107,9 milioni di euro (+24,6% rispetto agli 86,6 milioni nel2013). L'utile dell'esercizio e' salito a 56,7 milioni di euro(+3,5% rispetto ai 54,8 milioni nel 2013) e l'utile del Gruppoha raggiunto i 51,6 milioni di euro (51,5 milioni nel 2013). Ilportafoglio ordini consolidato al 31 dicembre 2014 ha raggiuntoi 525,9 milioni di euro, evidenziando una crescita del 15,3%rispetto ai 456,3 milioni al 31 dicembre 2013. Il Gruppo IMAchiude l'esercizio 2014 con risultati in crescita in tutte learee di business, grazie al positivo andamento delle vendite dimacchine automatiche verso i settori di riferimento(farmaceutico e food) e al contributo del Gruppo ILAPAK.L'indebitamento finanziario netto del Gruppo IMA al 31 dicembre2014 e' risultato in forte diminuzione a 118,4 milioni di euro(130,4 milioni al 31 dicembre 2013), nonostante i dividendidistribuiti nel corso del 2014, che ammontano complessivamentea 46 milioni di euro, e l'esborso per l'acquisizione dellaquota di minoranza del Gruppo ILAPAK pari a circa 23 milioni dieuro. All'Assemblea Ordinaria degli Azionisti convocata per il28 aprile 2015 sara' proposto un dividendo di 1,35 euro perazione (1,25 euro nel 2014) Per l'esercizio 2015, se lecondizioni attuali troveranno conferma nei prossimi mesi, ilGruppo IMA stima ricavi in crescita a circa 1.085 milioni dieuro, un margine operativo lordo (EBITDA) a circa 157 milionidi euro e un significativo aumento dell'utile netto. .