Il teologo del Vaticano, "sono gay, ho un compagno"

(AGI) - Roma, 3 ott. - Monsignor Krzysztof Charamsa, segretarioaggiunto della Commissione teologica internazionale vaticana eufficiale della Congregazione per la dottrina della fede, harivelato di essere omosessuale e di avere un compagno. Inun'intervista esclusiva al 'Corriere della sera', il prelatoafferma che "l'amore omosessuale e' un amore familiare, che habisogno di una famiglia. Una coppia di lesbiche o diomosessuali -ha proseguito il teologo- deve poter dire allaChiesa: noi ci amiamo secondo la nostra natura e questo benedel nostro amore lo offriamo agli altri". Alla vigilia del Sinodo della famiglia, che si apre

(AGI) - Roma, 3 ott. - Monsignor Krzysztof Charamsa, segretarioaggiunto della Commissione teologica internazionale vaticana eufficiale della Congregazione per la dottrina della fede, harivelato di essere omosessuale e di avere un compagno. Inun'intervista esclusiva al 'Corriere della sera', il prelatoafferma che "l'amore omosessuale e' un amore familiare, che habisogno di una famiglia. Una coppia di lesbiche o diomosessuali -ha proseguito il teologo- deve poter dire allaChiesa: noi ci amiamo secondo la nostra natura e questo benedel nostro amore lo offriamo agli altri". Alla vigilia del Sinodo della famiglia, che si aprelunedi', il monsignore sottolinea che queste "non sonoposizioni dell'attuale dottrina, ma sono presenti nella ricercateologica" e che con il suo 'coming out' mira a "scuotere unpo' la coscienza di questa mia Chiesa". (AGI).