GTech: acconto sul dividendo di € 0,75 per azione

GTECH S.p.A. ("GTECH") ha annunciato un acconto sul dividendo di € 0,75 per azione pagabile il 21 gennaio 2015, per  un importo complessivo di circa € 130 milioni. Il dividendo spetta a tutte le azioni in circolazione, comprese quelle attualmente offerte agli azionisti fino al 9 gennaio 2015 e rivenienti dall'esercizio del diritto di recesso. Gli azionisti che hanno validamente esercitato il diritto di recesso non hanno diritto al dividendo

GTECH S.p.A. ("GTECH") ha annunciato un acconto sul dividendo di € 0,75 per azione pagabile il 21 gennaio 2015, per  un importo complessivo di circa € 130 milioni. Il dividendo spetta a tutte le azioni in circolazione, comprese quelle attualmente offerte agli azionisti fino al 9 gennaio 2015 e rivenienti dall'esercizio del diritto di recesso. Gli azionisti che hanno validamente esercitato il diritto di recesso non hanno diritto al dividendo. Inoltre, GTECH ha proceduto agli annunciati trasferimenti alla propria controllata di diritto italiano Lottomatica Holding S.r.l., di cui GTECH detiene il 100% del capitale, delle intere partecipazioni detenute in Lottomatica Italia Servizi S.p.A. (100%), Sed Multitel S.r.l. (100%) e Lottomatica Scommesse S.r.l. (100%), mediante conferimenti, nonche' di Lotterie Nazionali S.r.l. (64%) e Lottomatica Videolot Rete S.p.A. (100%), mediante cessione, con efficacia dal 31 dicembre 2014. Gli aumenti di capitale di Lottomatica Holding S.r.l. a servizio dei conferimenti e il valore delle partecipazioni oggetto di cessione sono stati stabiliti sulla base delle perizie di un esperto indipendente e ammontano rispettivamente a €908 milioni e €1.442 milioni. Le suddette operazioni con parti correlate non sono soggette all'applicazione del regolamento CONSOB n.17221 del 12 marzo 2010, come previsto dalle relative disposizioni adottate da GTECH in materia disponibili sul sito www.gtech.com, dal momento che non vi sono interessi significativi di altre parti correlate. In base alle suddette disposizioni, le citate operazioni rientrano tra quelle definite di maggiore rilevanza.