Grecia: domani al voto, Tsipras di poco avanti si gioca tutto

(AGI) - Atene, 19 set. - La Grecia e' chiamata domani alle urneper elezioni anticipate che rappresentano una sorta direferendum sull'operato del premier uscente di sinistra, AlexisTsipras, e la sua sfida all'Ue fermatasi prima che lo strappodiventasse definitivo. Gli ultimi sondaggi confermano il grandeequilibrio tra Syriza e Nuova democrazia: quattro danno avantiil partito di Tsipras, con uno scarto che va dallo 0,3% al3,6%, ma altri indicano un testa a testa e due vedono in testal'opposizione moderata guidata da Vangelis Meimarakis, con unoscarto tra lo 0,3% e l'1,4%. Anche i neonazisti di

(AGI) - Atene, 19 set. - La Grecia e' chiamata domani alle urneper elezioni anticipate che rappresentano una sorta direferendum sull'operato del premier uscente di sinistra, AlexisTsipras, e la sua sfida all'Ue fermatasi prima che lo strappodiventasse definitivo. Gli ultimi sondaggi confermano il grandeequilibrio tra Syriza e Nuova democrazia: quattro danno avantiil partito di Tsipras, con uno scarto che va dallo 0,3% al3,6%, ma altri indicano un testa a testa e due vedono in testal'opposizione moderata guidata da Vangelis Meimarakis, con unoscarto tra lo 0,3% e l'1,4%. Anche i neonazisti di Alba dorata dovrebbero ottenere unarappresentanza in Parlamento superando la soglia di sbarramentodel 3%: i sondaggi li danno al terzo posto con un dato chesocilla tra il 5,6% e il 7,2%. I socialisti del Pasok sono datial 5%. Dai rilevamenti emerge anche un 10% di indecisi chepotrebbe spostare gli equilibri, cosi' come un astensionismoche potrebbe avvicinarsi al 40%. .