Grecia: bomba incendiaria davanti a una chiesa, due feriti

grecia bomba chiesa
Ayhan Mehmet / ANADOLU AGENCY 
Grecia, polizia su luogo esplosione (Afp)

Un ordigno incendiario artigianale è esploso davanti a una chiesa nel quartiere elegante di Kolonaki, nel centro di Atene, ferendo non gravemente due persone, tra le quali un agente di polizia. Lo scoppio è avvenuto alle 6,10 ora italiana mentre l'ufficiale di polizia stava esaminando un pacchetto "sospetto" di fronte alla chiesa di Saint-Denis su una delle strade principali del quartiere di Kolonaki, ha spiegato la polizia.

Il poliziotto è stato ricoverato in ospedale con ferite minori mentre il quartiere veniva isolato dalla polizia anti-terrorismo. Non c'è stata nessuna rivendicazione per questo attacco, la polizia è sulla pista che porta a movimenti di estrema sinistra o anarchici. Attacchi contro istituzioni pubbliche, radio e televisione, banche o rappresentanze diplomatiche attribuiti a questi movimenti si sono registrati in Grecia negli ultimi anni.

Il premier Alexis Tsipras ha definito i fatti "atroci". L'opposizione critica il Governo "per la mancanza di sicurezza" nel Paese ellenico. Dieci giorni fa, una bomba fatta in casa è esplosa di fronte al gruppo dei media Skai alla periferia di Atene causando danni significativi. L'attacco non è stato rivendicato per il momento.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.