Giallo sul tumore del Papa Santa Sede "notizia infondata"

(AGI) - CdV, 21 ott. - "Posso confermare che il Papa gode dibuona salute". Con queste parole, pronunciate davanti alletelecamere dei principali network televisivi del mondo, ilportavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, haconcluso alle 13,30 la sua articolata smentita riguardo ad untumore cerbrale benigno (che non necessiterebbe interventochirurgico) che avrebbe Papa Francesco. Notizia diffusa questanotte da una testata giornalistica italiana e ovviamenteripresa da molte altre. Notizia che Lombardi, tirato giu' dalletto da decine di telefonate in arrivo da tutto il mondo,aveva subito definito "totalmente infondata e gravementeirresponsabile". E

(AGI) - CdV, 21 ott. - "Posso confermare che il Papa gode dibuona salute". Con queste parole, pronunciate davanti alletelecamere dei principali network televisivi del mondo, ilportavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, haconcluso alle 13,30 la sua articolata smentita riguardo ad untumore cerbrale benigno (che non necessiterebbe interventochirurgico) che avrebbe Papa Francesco. Notizia diffusa questanotte da una testata giornalistica italiana e ovviamenteripresa da molte altre. Notizia che Lombardi, tirato giu' dalletto da decine di telefonate in arrivo da tutto il mondo,aveva subito definito "totalmente infondata e gravementeirresponsabile". E che pero' ufficiosamente e' stata confermatain mattinata da una clinica di San Rossore (Pisa), dalla qualesarebbero giunti in elicottero Vaticano alcuni sanitari persottoporre il Papa a visite e accertamenti mirati. "Confermocompletamente - ha detto il portavoce informato della posizioneassunta dalla clinica - la smentita che ho gia' fatto. Lofaccio dopo le verifiche con le fonti opportune, compreso ilSanto Padre: nessun medico giapponese e' venuto in Vaticano avisitare il Papa e non vi sono stati esami del tipo indicatodall'articolo. Gli uffici competenti mi hanno confermato chenon vi sono stati voli di elicotteri arrivati in Vaticanodall'esterno neppure nel mese di gennaio". Nel suo briefing quotidiano, oggi affollatissimo, ilgesuita ha prima scherzato con i giornalisti: "avete dormitobene suppongo. L'affollamento dice che c'e' interesse per ilSinodo e questo mi fa piacere. Ma ho il vago sospetto chequalcuno si aspetti da me parole su notizia che ha suscitato unpoco di rumore". Poi ha ribadito con voce grave: "lapubblicazione avvenuta e' un grave atto di irresponsabilita',assolutamente ingiustificabile e inqualificabile. Ed e'ingiustificabile anche continuare ad alimentare similiinformazioni infondate. Ci si augura che questa vicenda sichiuda quindi immediatamente". "Ho incontrato il Papa ierisera. Sta benissimo. Che e' sta gazzarra sulla sua salute?", hascritto il sostituto della Segreteria di Stato, arcivescovoAngelo Giovanni Becciu, in un tweet lanciato dal suo accountpersonale su Twitter. Subito rilanciato, con lo stesso mezzo,dall'Osservatore Romano. Le notizie sulla salute di Francescosarebbero originate, secondo persone vicine allo stessoPontefice, dalle tensioni che hanno caratterizzato le prime duesettimaen del Sinodo, caratterizzate da ripetuti attacchimediatici al Pontificato riformatore di Bergoglio. Non sicontano, ad esempio, le smentite di cardinali che hannoritrovato il loro nome sulla lista dei firmatari di un testo,critico riguardante la conduzione dell'assemblea Sinodale,indirizzato al Papa. Ed anche chi ha ammesso di aver firmato hapoi fatto sapere che il documento diffuso non era quello chegli era stato sottoposto. Falsa e' stata anche l'attribuzione auno dei membri di nomina papale del racconto del ragazzino cheil giorno della sua prima comunione spezzo' l'Ostia percondividerla con i genitori che non potevano riceverla.Entrambe le "bufale", si fa notare Oltretevere, "avevano loscopo di delegittimare l'operato del Papa e il Sinodo. Notizieallarmistiche sulla salute vanno nella stessa direzione". E Francesco, che appariva sorridente e rilassato, ha tenutooggi la consueta Udienza Generale del mercoledi' non negandosial contatto con la folla dei fedeli, nella sua catechesi hachiesto ai 40 mila presenti di pregare per i Padri del Sinodo:"il Signore benedica il loro lavoro, svolto con fedelta'creativa, nella fiducia che Lui per primo, il Signore, e'fedele alle sue promesse". (AGI) .