Furto in casa Nainggolan a Roma, 4 arresti

Furto in casa Nainggolan a Roma, 4 arresti
Nainggolan, Roma (afp) 

Roma - Quattro arresti a Roma il furto in casa del calciatore romanista Nainggolan. Dopo indagini del Commissariato Trevi Campo Marzio su gruppi di rom specilizzati nei furti in abitazioni, il Gip ha emesso 4 ordinanze di custodia cautelare, nei confronti di altrettante persone di cui 3 agli arresti domiciliari ed una in carcere. Gli indagati, tre uomini e una donna appartenenti allo stesso nucleo familiare, sono accusati in concorso tra loro del furto a casa del centrocampista della Roma, nella zona di Casal Palocco. Il colpo fu portato a termine dopo ripetuti sopralluoghi la sera del 9 aprile scorso, quando approfittando dell'assenza dei proprietari i malfattori erano penetrati nell'abitazione e si erano impossessati di orologi, monili e preziosi per un valore accertato di circa 400 mila euro. Parte della refurtiva e' stata poi rinvenuta e sequestrata dagli stessi agenti della Polizia di Stato presso l'abitazione degli indagati lo scorso maggio. Gli arrestati sono tutti residenti nella provincia di Bergamo, dove gli agenti, nella mattinata odierna, hanno proceduto a dare esecuzione alle misure suindicate. (AGI)