Furti gasolio: Carabinieri arrestano 11 persone a Rieti

(AGI) - Rieti, 17 mar. - I Carabinieri della Compagnia diRieti, nell'ambito dell'operazione "Oil vampires", hannoscoperto e disarticolato una banda criminale specializzata neifurti di gasolio dagli oleodotti dell'Eni, delle zone diMaccarese e Aprilia, ed in quelli di rame da stabilimentiindustriali del centro Italia. Undici le persone tratte inarresto, fra le quali una guardia giurata. I capi d'imputazionecontestati vanno dall'associazione a delinquere finalizzataalla commissione di furti e ricettazione, sino al disastrocolposo ed ambientale. L'indagine che ha dato vitaall'operazione odierna e' stata coordinata dal sostitutoProcuratore della Repubblica di Rieti, Lorenzo Francia

(AGI) - Rieti, 17 mar. - I Carabinieri della Compagnia diRieti, nell'ambito dell'operazione "Oil vampires", hannoscoperto e disarticolato una banda criminale specializzata neifurti di gasolio dagli oleodotti dell'Eni, delle zone diMaccarese e Aprilia, ed in quelli di rame da stabilimentiindustriali del centro Italia. Undici le persone tratte inarresto, fra le quali una guardia giurata. I capi d'imputazionecontestati vanno dall'associazione a delinquere finalizzataalla commissione di furti e ricettazione, sino al disastrocolposo ed ambientale. L'indagine che ha dato vitaall'operazione odierna e' stata coordinata dal sostitutoProcuratore della Repubblica di Rieti, Lorenzo Francia e preseil via a seguito del furto di circa quindici quintali di rameavvenuto nel giugno del 2014 ai danni dello stabilimento"Replas srl" a Rieti. I dettagli dell'operazione sono statiillustrati nel corso di una conferenza stampa presso il Comandoprovinciale dei Carabinieri di Rieti. "L'operazione si e'potuta svolgere anche grazie alla forte e fattivacollaborazione con l'Eni, in quanto il sodalizio criminale,strutturato con capi ed esecutori, colpiva viadotti gestiti invia esclusiva dall'Eni e grazie alle segnalazioni sui punti diprelievo degli oleodotti abbiamo potuto scoprire la bandacriminale". A parlare e' il Maggiore Vico Salvatori, comandantedella Compagnia provinciale di Rieti. "Sono sei i furtiaccertati ad oggi agli oleodotti - ha spiegato Salvatori - eper ognuno vi era il furto di almeno 4 o 5 mila litri pervolta". Il Capitano della Compagnia, Francesco Buconi ha resonoto che "tre degli arrestati sono accusati anche di disastroambientale. Il gruppo criminale non si muoveva solo in zonaRieti e per i prelievi venivano scelti punti isolati. Vi eranograndi professionalita' nel gruppo criminale, da chi gestivala questione idraulica a quelli specializzati in quella elettrica". Per il tenente Alessandro Sebis il "gruppocriminale spaziava in tutta Italia ed in alcuni casi sono statiriscontrati versamenti importanti con ingente inquinamentoambientale". Per l'operazione svolta alle prime luci dell'alba,sono stati interessati piu' di settanta militari dell'arma delComando di Rieti, Roma e Latina. .