Francia: Olanda e Germania la criticano per deficit pubblico

(AGI) - Amsterdam, 12 mar. - I banchieri centrali di Olanda eGermania criticano la Francia per aver consentito troppo alungo al deficit pubblico di salire in modo eccessivo. KlaasKnot, numero uno della banca centrale olandese, ricorda aParigi che la Francia non ha rispettato per 14 anni su 19 leregole di bilancio europee. "Per ciascuno di questi anni - diceKnot da Amsterdam - la Francia ha parlato di severa recessioneo di circostanze eccezionali, ma io penso che e' l'accumulo disimili spiegazioni ad aver minato le regole europee". DaFrancoforte il numero uno della

(AGI) - Amsterdam, 12 mar. - I banchieri centrali di Olanda eGermania criticano la Francia per aver consentito troppo alungo al deficit pubblico di salire in modo eccessivo. KlaasKnot, numero uno della banca centrale olandese, ricorda aParigi che la Francia non ha rispettato per 14 anni su 19 leregole di bilancio europee. "Per ciascuno di questi anni - diceKnot da Amsterdam - la Francia ha parlato di severa recessioneo di circostanze eccezionali, ma io penso che e' l'accumulo disimili spiegazioni ad aver minato le regole europee". DaFrancoforte il numero uno della Bundesbank, Jens Waidmenn, gliha fatto eco, ricordando che il quantitative easing e' unanisura straordinaria. "L'allentamento finanziario - dice - nondeve far credere ai governi che non serva andare avanti nelleriforme". "Questo - aggiunge - non vale solo per i paesi incrisi ma anche per Francia e Italia". (AGI).