Finto Richard Gere affittava case fantasma

Roma, una truffa da oltre 100mila euro

Finto Richard Gere affittava case fantasma
 Polizia postale

Roma - Un truffatore seriale che si spacciava per Richard Gere e nelle vesti dell'attore ha ingannato decine di vittime promettendo in locazione case vacanza in diverse località turistiche italiane, è stato scoperto e denunciato dalla polizia di Stato. L'operazione del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma è stata avviata a seguito di varie denunce sporte in tutta Italia dai truffat.

L'impostore, dopo aver carpito i nominativi di terzi facendosi inviare fotocopie di documenti e curricula vitae a fronte dell'offerta di un posto di lavoro, "clonava" patenti e carte d'identità apponendovi una fotografia di Richard Gere, che utilizzava per aprire conti correnti a nome altrui e attivare utenze telefoniche, utilizzate per farsi contattare dagli ignari turisti.

Una volta intascata la caparra, spariva nel nulla. Il finto Richard Gere è stato denunciato per sostituzione di persona, truffa aggravata, contraffazione di documenti di identità e falso documentale.

Nella sua abitazione è stata scoperta una tipografia casalinga con una sofisticata stampante a sublimazione usata per fabbricare i falsi documenti d'identità. Ammonta a circa 100.000 euro il totale delle somme indebitamente carpite in due anni dal truffatore. (AGI)