Exor: NAV sale a 8,891 miliardi di euro al 30/09, utile consolidato di 142 milioni

Il Consiglio di Amministrazione di EXOR, riunitosi oggi a Torino sotto la Presidenza di John Elkann, ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2014.
Al 30 settembre 2014 il Net Asset Value (NAV) di EXOR è pari a € 8.891 milioni ed evidenzia un incremento di € 39 milioni (+0,4%) rispetto al dato di € 8.852 milioni al31 dicembre 2013.
Il Gruppo EXOR ha chiuso i primi nove mesi dell'esercizio 2014 con un utileconsolidato di € 142 milioni; l'analogo periodo dell'esercizio 2013 si era chiuso con un utile consolidato di € 1.743,4 milioni. La variazione negativa pari a € 1.601,4milioni deriva principalmente dalle minori plusvalenze realizzate nel periodo e dai minori dividendi incassati. In particolare, nei primi nove mesi del 2013, EXOR aveva realizzato una plusvalenza netta di € 1.534 milioni a seguito della cessione dell'intera partecipazione SGS, dalla quale aveva inoltre incassato dividendi per € 55,7 milioni.
Al 30 settembre 2014 il patrimonio netto consolidato attribuibile ai Soci della Controllante ammonta a € 7.826,2 milioni ed evidenzia un incremento netto di € 878,8 milioni rispetto al dato di fine 2013, pari a € 6.947,4 milioni. Al 30 settembre 2014 il saldo della posizione finanziaria netta consolidata del Sistema Holdings è positivo per € 1.324,5 milioni ed evidenzia una variazione positiva di € 43,3 milioni rispetto al saldo positivo di € 1.281,2 milioni di fine 2013.
(RV)