Evade fisco per 26 milioni in Ogliastra, Gdf gliene sequestra 4, 5

(AGI) - Nuoro - Un patrimonio di circa 4,5 milioni dieuro fra ville, appartamenti e un albergo in Ogliastra, unadelle zone   

Evade fisco per 26 milioni in Ogliastra, Gdf gliene sequestra 4, 5
(AGI) - Nuoro, 18 giu. - Un patrimonio di circa 4,5 milioni dieuro fra ville, appartamenti e un albergo in Ogliastra, unadelle zone piu' belle della Sardegna, conti correnti, depositibancari e un parco auto, e' stato sequestrato dalla guardia difinanza di Arbatax a un evasore fiscale di Tortoli' definitodagli inquirenti "seriale", ufficialmente nullatenente. In 20anni l'imprenditore finito nel mirino dell'operazione "Affaridi famiglia" delle fiamme gialle aveva accumulato moltissimibeni immobili e capitali, attraverso - secondo l'accusa -l'evasione fiscale e tre diverse bancarotte fraudolente. Gia'arrestato ai primi di maggio assieme alla moglie, nell'ambitodell'indagine "Dirty Oil" sul fallimento della sua societa'specializzata nella vendita di prodotti petroliferi,l'imprenditore e' stato piu' volte denunciato in passato perreati tributari, abusi edilizi, appropriazione indebita, truffeassicurative, lesioni, simulazioni di reato e falsatestimonianza. Alcuni dei procedimenti penali a suo caricorisultano archiviati per prescrizione. Nel frattempo il suodebito con l'erario e' cresciuto fino a superare i 26 milionidi euro. Nel suo caso, per la prima volta in Sardegna, sonostate applicate misure di prevenzione patrimoniali adottate perla lotta alle mafie. (AGI) Rob (Segue)Fisco: evade 26 mln in Ogliastra, Gdf gliene sequestra 4,5 (2)=(AGI) - Nuoro, 18 giu. - Secondo quanto ricostruito daifinanzieri, Mario Pischedda, amministrava societa', poifallite, anche attraverso familiari (la moglie, la madre e ilpadre), cui erano formalmente intestate e nelle qualiconfluivano i beni ora posti sotto sequestro su disposizionedel tribunale di Lanusei: 10 abitazioni fra Olbia (frazione diMurta Maria) e Arbatax (baia di Porto Frailis), un albergo aTortoli', un terreno di 1.200 metri quadri (in zona SanGemiliano a Tortoli'), 14 auto, le quote di cinque societa' dicapitali, conto correnti e libretti di depositi. Le Fiammegialle ritengono di aver posto sotto sequestro l'interopatrimonio dell'imprenditore che negli anni aveva dichiaratoredditi vicini allo zero. Da oggi i beni sequestrati, fra cui quelli intestati aprestanome, saranno gestiti da un amministratore giudiziario e,in caso di confisca, potranno essere impiegati a fini socialidai Comuni in cui si trovano. Nei confronti di Pischedda iltribunale di Lanusei dovra' pronunciarsi su un'eventuale misuradi prevenzione personale, la sorveglianza speciale di pubblicasicurezza, richiesta dal pm che considera l'imprenditoresocialmente pericoloso. A maggio la Guardia di finanza diArbatax gli aveva contestato una bancarotta fraudolentaaggravata da 12 milioni di euro: a Pischedda e alla moglie,finiti entrambi ai domiciliari, erano stati sequestrati beniper oltre 150mila euro e un terreno agricolo di 4.500 metriquadri. Le indagini, durante quasi due anni e coordinate dallaprocura di Lanusei, erano partite dallo stato di insolvenza incui versava una societa' del settore della vendita di prodottipetroliferi con sede legale a Cagliari e uffici a Tortoli', laFratelli Pischedda srl. Il procuratore di Lanusei ne avevachiesto, e ottenuto nel marzo 2014, il fallimento al tribunale,constatato un passivo di oltre 16 milioni di euro per una seriedi cartelle esattoriali non pagate. I finanzieri hanno scopertosistematiche distrazioni patrimoniali ai danni della societa'fallita, a vantaggio del suo amministratore e di altre personeche facevano riferimento a lui e indirettamente gestiti tramitela moglie. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it