Esercito disinnesca ordigno vicino Roma, evacuate 3. 500 persone

(AGI) - Roma, 20 set. - Gli artificieri dell'Esercito del 6°Reggimento Genio Pionieri di Roma hanno disinnescato un ordignorinvenuto presso un cantiere edile ad Albano Laziale, localita'Cecchina. L'attivita' di sgombero, coordinata dalla Prefetturadi Roma, e' terminata alle ore 10 ed ha comportatol'evacuazione di circa 3.500 persone residenti nel raggio di400 metri dal luogo di ritrovamento della bomba. Dopol'operazione di evacuazione dei residenti e' iniziata, da partedel team di artificieri, l'intervento vero e proprio didisattivazione della bomba si e' articolato in due fasi; unaprima di rimozione delle spolette, a cui e'

(AGI) - Roma, 20 set. - Gli artificieri dell'Esercito del 6°Reggimento Genio Pionieri di Roma hanno disinnescato un ordignorinvenuto presso un cantiere edile ad Albano Laziale, localita'Cecchina. L'attivita' di sgombero, coordinata dalla Prefetturadi Roma, e' terminata alle ore 10 ed ha comportatol'evacuazione di circa 3.500 persone residenti nel raggio di400 metri dal luogo di ritrovamento della bomba. Dopol'operazione di evacuazione dei residenti e' iniziata, da partedel team di artificieri, l'intervento vero e proprio didisattivazione della bomba si e' articolato in due fasi; unaprima di rimozione delle spolette, a cui e' seguita quella ditrasporto in sicurezza per il successivo brillamento in unacava di Ciampino. Le operazioni si sono concluse alle ore 15. Nel corso della mattinata si e' svolta anche la bonifica diuna bomba d'aereo risalente alla seconda Guerra Mondialerinvenuta alcuni giorni fa a Calata Bettolo, nei pressi delporto di Genova dagli artificieri del 32° Reggimento GenioGuastatori di Torino. (AGI).