Eredita' Sordi: Cassazione, ok sequestro 400 mila euro donazione

(AGI) - Roma, 23 set. - Si' al sequestro dei 400 mila euro cheAurelia Sordi, sorella 95enne del celebre attore Alberto mortonel 2003, avrebbe donato un paio di anni fa al suo autista difiducia Arturo Artadi. Lo ha deciso la Quinta Sezione Penaledella Cassazione che ha rigettato il ricorso dell'indagatocontro l'ordinanza emessa il 31 marzo scorso dal tribunale delRiesame di Roma. La Suprema Corte ha anche confermato,rendendola cosi' esecutiva, la misura cautelare disposta dalRiesame nei confronti di Artadi, con la quale si vieta all'uomodi avvicinarsi alla signora Sordi, alla sua casa

(AGI) - Roma, 23 set. - Si' al sequestro dei 400 mila euro cheAurelia Sordi, sorella 95enne del celebre attore Alberto mortonel 2003, avrebbe donato un paio di anni fa al suo autista difiducia Arturo Artadi. Lo ha deciso la Quinta Sezione Penaledella Cassazione che ha rigettato il ricorso dell'indagatocontro l'ordinanza emessa il 31 marzo scorso dal tribunale delRiesame di Roma. La Suprema Corte ha anche confermato,rendendola cosi' esecutiva, la misura cautelare disposta dalRiesame nei confronti di Artadi, con la quale si vieta all'uomodi avvicinarsi alla signora Sordi, alla sua casa e al suopersonale di servizio. I giudici di piazza Cavour hanno poiconfermato il sequestro di due somme minori (pari a 10.484 euroe 18.400 euro) che il notaio Gabriele Sciumbata e l'avvocatoFrancesca Piccolella incassarono rispettivamente a titolo dionorario per aver stipulato l'atto di donazione a favore diArtadi. La cassazione, invece, ha annullato con rinvio lamisura personale del divieto temporaneo di esercitare laprofessione per due mesi che il Riesame aveva disposto perSciumbata e Piccolella. La scorsa settimana il pm di Roma,Eugenio Albamonte, ha firmato la richiesta di rinvio a giudiziper dieci indagati nell'ambito di questa inchiesta. .