Engineering: accordo con telef³nica, orange, atos per promuovere

TELEF NICA, ORANGE, ENGINEERING e ATOS insieme per promuoveredegli standard comuni per le Smart Cities, basati sullapiattaforma FIWARE.Le 4 aziende si impegnano a rilasciareofferte commerciali e a fornire il loro supporto nellacreazione di una comunita' open source basata suFIWARE.Semplice, open, gratuito e standardizzato: sara' questoil futuro dei servizi per le Smart Cities.Barcellona, 3 Marzo2015. Telef³nica, Orange, Engineering e Atos hanno deciso dioperare congiuntamente e annunciano di voler intraprendere unpercorso verso la creazione di una comunita' Open Source chepromuova e sostenga l'evoluzione di standard comuni per leSmart Cities e la

TELEF NICA, ORANGE, ENGINEERING e ATOS insieme per promuoveredegli standard comuni per le Smart Cities, basati sullapiattaforma FIWARE.Le 4 aziende si impegnano a rilasciareofferte commerciali e a fornire il loro supporto nellacreazione di una comunita' open source basata suFIWARE.Semplice, open, gratuito e standardizzato: sara' questoil futuro dei servizi per le Smart Cities.Barcellona, 3 Marzo2015. Telef³nica, Orange, Engineering e Atos hanno deciso dioperare congiuntamente e annunciano di voler intraprendere unpercorso verso la creazione di una comunita' Open Source chepromuova e sostenga l'evoluzione di standard comuni per leSmart Cities e la loro diffusione nel mondo. La Comunita' OpenSource FIWARE sara' pienamente operativa a partire dalla finedel secondo trimestre 2015.L'enorme diffusione degli smartphoneha digitalizzato gli stili di vita, ma nelle citta' lemodalita' dei servizi offerti rimangono le stesse di 15 o 20anni fa. L'integrazione delle tecnologie Internet of Things,Cloud e Big Data, insieme al supporto delle politiche sull'OpenData, creeranno le condizioni per un nuovo periodo di fortetrasformazione delle citta' in Smart Cities. Per Bruno Fabre,Vice Presidente Esecutivo di Telcos, Media & Utilities diAtos, "il mercato delle Smart Cities si e' rivelato essere unprocesso molto lento. L'insieme di soluzioni open source e unnuovo approccio verso modelli di business servira' persbloccare questa nuova opportunita' per la Terza RivoluzioneDigitale".Tuttavia il concetto di "Smart City" e' in continuaevoluzione/rivoluzione, infatti non riguardera' solamente lafornitura di servizi piu' efficienti, ma trasformera' le citta'in piattaforme digitali per consentire lo sviluppo di serviziinnovativi ai cittadini e aperti a tutti, dando ossigeno ad unanuova spinta economica, promuovendo la crescita e la creazionedi nuovi posti di lavoro. Le quattro aziende coinvolte sonoconvinte che FIWARE rappresenti lo strumento che rendera'possibile questa visione. "FIWARE non solo supportera' unagestione piu' efficiente dei servizi ai cittadini, ma mettera'a disposizione standard aperti che trasformeranno le citta' inmotori di crescita", spiega Marieta Rivero, Chief DeputyCommercial Officer di Telef³nica. "Attraverso FIWARE, le SmartCities potranno utilizzare la piattaforma, unendo gli Open Datae le Interfacce di Programmazione delle Applicazioni (API)necessari per creare nuove applicazioni", continua MarietaRivero.Le caratteristica open della piattaforma FIWARE consenteai numerosi fornitori di sviluppare delle soluzioni senza che iclienti ei fornitori ne rimangano vincolati, assicurandoindipendenza nelle innovazioni. Nel contempo, la decisione discegliere tra un fornitore e un altro sara' dettata non solodal costo ma anche dal rapporto di fiducia che si instaurera'tra il cliente e il fornitore che sviluppera' le applicazioni.Questo punto e' particolarmente rilevante nei casi in cui, adesempio, ci sia la necessita' di proteggere dei dati o sidebbano osservare determinate normative locali o requisiti disicurezza e di privacy (soprattutto quando le applicazioni o idati sono gestiti in modalita' Cloud). Paolo Pandozy, CEO diEngineering, ha affermato che "l'innovazione per Engineering e'sempre stata una chiave di successo, sin dal 1980, anno dellasua costituzione. Legato all'innovazione e' il concetto diindipendenza, che si concretizza nella costruzione delle nostresoluzioni mettendo in primo piano le necessita' del cliente.Per questo confermiamo il nostro impegno a FIWARE, un insiemedi tecnologie che ci permettono di essere leader nel mercatodelle soluzioni open. Inoltre, riteniamo che Openness eInnovazione siano i pilastri nel dominio delle Smart Cities peri quali Engineering offre soluzioni all'avanguardia".Glistandard sulle Interfacce di Programmazione delle Applicazionidi FIWARE, insieme a modelli standard di dati messi a punto concitta' e sviluppatori, assicureranno portabilita' einteroperabilita' nelle applicazioni per le Smart Cities. Tuttocio' permettera' di sviluppare applicazioni contestualmente permolte Smart Cities, creando un mercato grande abbastanza daattrarre start-up e piccole imprese che svilupperanno nuoviservizi innovativi per cittadini e attivita' commerciali nellezone urbane. " un'incredibile opportunita' per le citta'europee poter sfruttare la disponibilita' di soluzioni open edi una grande comunita' di sviluppatori che portino rapidamenteservizi digitali e innovazione nella vita dei propricittadini", commenta Patrice Slupowski, Vice-Presidente diDigital Innovation, Orange.FIWARE e' una piattaforma opensource che integra numerosi componenti per sviluppareapplicazioni intelligenti, creata attraverso una partnershippubblico-privata composta da oltre 40 organizzazioni e dallaCommissione Europea. Oggi l'evoluzione di FIWARE si estende adaltre aree geografiche (America Latina) dove vengono condivisele stesse visioni e ambizioni. .