Edison: entra in produzione il campo Izabela in Croazia

Edison annuncia l'avvio della produzione del giacimento croatoIzabela, di cui detiene una partecipazione del 70% in jointventure con la compagnia petrolifera croata INA. L'entrata inproduzione del campo rafforza l'interesse di Edison per ilbando di gara del governo croato per l'aggiudicazione di nuovelicenze esplorative in Adriatico. "Il costante e produttivodialogo con INA ' afferma Nicola Monti, Executive VicePresident di Edison E&P ' ha portato a una soluzione direciproca soddisfazione in un momento di rinnovata attenzioneper l'upstream croato. L'avvio della produzione del campo diIsabela testimonia le competenze del gruppo nel settoredell'esplorazione

Edison annuncia l'avvio della produzione del giacimento croatoIzabela, di cui detiene una partecipazione del 70% in jointventure con la compagnia petrolifera croata INA. L'entrata inproduzione del campo rafforza l'interesse di Edison per ilbando di gara del governo croato per l'aggiudicazione di nuovelicenze esplorative in Adriatico. "Il costante e produttivodialogo con INA ' afferma Nicola Monti, Executive VicePresident di Edison E&P ' ha portato a una soluzione direciproca soddisfazione in un momento di rinnovata attenzioneper l'upstream croato. L'avvio della produzione del campo diIsabela testimonia le competenze del gruppo nel settoredell'esplorazione e produzione e rafforza la strategia dicrescita di Edison in Croazia soprattutto alla luce della garaper le nuove licenze esplorative nel Mar Adriatico". Ilgiacimento, che si trova a 50 Km dalla costa di Pula nel MarAdriatico settentrionale, ha riserve stimate di 1,4 miliardi dimetri cubi di gas e a regime produrra' 280 milioni di metricubi di gas annui. La produzione e' affidata a due piattaformeestrattive (Izabela Nord e Izabela Sud), che sono installate suun fondale a 37 metri di profondita', mentre il trattamento ela compressione del gas avviene nelle piattaforme Ivana A e K,che sono operate da INAgip - joint venture tra INA ed Eni-, ecollegate agli impianti di Izabela attraverso una condotta di26 km. Completato nel 2010 con la realizzazione delle duepiattaforme produttive, il piano di sviluppo di Izabela hasubito un rallentamento a causa di una disputa tra le partisulle condizioni di trasporto e vendita del gas. Il dialogoaperto e costruttivo con il partner INA ha permesso dirisolvere con reciproca soddisfazione il contenzioso e diavviare in questi giorni la produzione del campo. Grazie aicollegamenti gia' esistenti nel Mar Adriatico tra i due Paesi,Edison importa una quota di gas, pari al 50% della produzione,direttamente in Italia per la vendita sul mercato nazionale.Con l'entrata in produzione di Izabela, la Croazia diventa perEdison il quarto Paese produttore dopo Italia, Egitto e UK aconferma della strategia di crescita del gruppo nel settoredegli idrocarburi. .