Ebola: positivi primi test su vaccino sviluppato in Italia

(AGI) - Washington, 27 nov. - Sono positivi i primi testclinici sul vaccino contro l'ebola sviluppato in Italia.Infatti, il vaccino ChAd3, sviluppato dal Niaid e dailaboratori britannici della GlaxoSmithKline (GSK), ha superatola fase uno della sperimentazione negli Stati Uniti. Il vaccinoe' quindi risultato sicuro per l'uomo, come riporta il NewEngland Journal of Medicine. Lo studio e' stato condotto su 20adulti sani. I risultati escludono eventuali pericoli perl'uomo. Inoltre i volontari hanno prodotto degli anticorpianti-ebola durante le quattro settimane successive allavaccinazione. Gli stessi che hanno reso immuni al virus alcuniprimati.

(AGI) - Washington, 27 nov. - Sono positivi i primi testclinici sul vaccino contro l'ebola sviluppato in Italia.Infatti, il vaccino ChAd3, sviluppato dal Niaid e dailaboratori britannici della GlaxoSmithKline (GSK), ha superatola fase uno della sperimentazione negli Stati Uniti. Il vaccinoe' quindi risultato sicuro per l'uomo, come riporta il NewEngland Journal of Medicine. Lo studio e' stato condotto su 20adulti sani. I risultati escludono eventuali pericoli perl'uomo. Inoltre i volontari hanno prodotto degli anticorpianti-ebola durante le quattro settimane successive allavaccinazione. Gli stessi che hanno reso immuni al virus alcuniprimati. Il vaccino non ha provocato importanti effetticollaterali. Solo due volontari hanno avuto febbre a 39 dopo lasomministrazione delle dosi. Questi risultati consentono diprocedere con la sperimentazione. Ora il vaccino dovra'affrontare i test di fase 2 e 3 in Africa Occidentale, previstinel 2015. Saranno quindi preparate 24mila dosi del vaccino perpoterlo testare su un numero maggiore di persone. (AGI).