Donna carbonizzata a Genova, vicino di casa sotto torchio

(AGI) - Genova - Il cadavere di una donna di 46 annie' stato rinvenuto carbonizzato stamani all'interno della casadi un vicino di  [...]

(AGI) - Genova, 14 set.- Il cadavere di una donna di 46 annie' stato rinvenuto carbonizzato stamani all'interno della casadi un vicino di casa a Davagna, in via Piano di Sella, al 18 c.Il titolare dell'abitazione, un cinquatenne con problemipsichiatrici conclamati, e' stato fermato dai carabinieri. Lasegnalazione e' stata fatta stamani alle 8 dai vicini di casache hanno visto il fumo uscire di casa. Del caso si staoccupando il magistrato di turno, Marcello Maresca. Secondo leprimissime informazioni la donna accudiva il cinquantenne, acui portava cibo e medicine. Avrebbe fatto cosi' anche ierisera. L'uomo avrebbe ucciso la donna a coltellate cercando diliberarsi del cadavere stamani. La donna trovata morta stamani nella casa di un vicino dicasa si chiamava Barbara Carbone, aveva 46 anni, abitava apochi passi dal luogo in cui si e' consumata la tragedia.L'uomo sospettato di avere ucciso la donna e di avere tentatodi disfarsi il cadavere e' un muratore della zona, RemoCarbone, 53 anni, in cura presso i servizi sociali e conmalattie psichiatriche conclamate. Lei sarebbe andata adasistere l'uomo, come di consueto, ieri sera, alle 22,30, perdargli da mangiare dopo una pizza in un vicino locale conalcune amiche. Non ha più fatto rientro a casa. Il marito,Armando, secondo quanto appreso, dormiva e si e' accortodell'assenza della donna solo stamani, quando il rogo era gia'in atto. I carabinieri stanno interrogando Remo Carbone che e'sospettato di avere commesso il delitto. Non e' in stato difermo. Le indagini sono coordinate dal pm Marcello Maresca. Intarda mattinata ha fatto un sopralluogo il medico legale MarcoSalvi. Secondo quanto appreso non c'e' legame parentale tra lavittima ed il presunto assassino. (AGI).