La turista trovata morta a Bari sarebbe deceduta per cause naturali

Le ecchimosi presenti sul collo della sessantacinquenne americana sarebbero dovute a una caduta

La turista trovata morta a Bari sarebbe deceduta per cause naturali

Una turista americana di 65 anni è stata trovata morta a Bari in una villetta della zona residenziale di Carbonara, in una traversa di via Vela. La donna era in vacanza con il marito, che si trova al momento all'interno dell'abitazione, dove i Carabinieri della sezione investigativa stanno svolgendo i rilievi. Il cadavere presenta segni di ecchimosi sul collo, che all'inizio erano parsi indizi di un probabile strangolamento. La donna potrebbe però essere morta per cause naturali e sarebbe stata trovata senza vita stamane dal marito.

I carabinieri, che con il supporto del SIS, la sezione investigazioni, hanno eseguito i rilievi tecnici nell'appartamento al secondo piano della villetta nel quartiere Carbonara, che la coppia di turisti aveva affittato da qualche giorno, non hanno trovato segni di effrazione né sarebbe stato compiuto un furto. Il marito della donna ha trovato la consorte sul pavimento, stamane poco dopo le 7 e poco dopo è intervenuta un'ambulanza del '118', ma la 65enne era già deceduta. Il corpo, secondo quanto appreso, presenterebbe dei lividi, ma gli investigatori non escludono che possano essere una conseguenza della caduta sul pavimento. Sarà l'autopsia, già disposta per i prossimi giorni dal sostituto procuratore Marco D'Agostino, ad accertare le circostanze del decesso. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it