Divorziati: Kasper, se bloccassero dibattito Sinodo sarebbe farsa

(AGI) - CdV, 20 set. - "C'e' chi vuole marcare in anticipo unalinea rossa e farsi maestro del Sinodo. Ma cosi' diventa tuttouna farsa". Invece "il Papa vuole un libero dibattito". Sonoparole del cardinale Walter Kasper a "Famiglia Cristiana". Alporporato tedesco Francesco aveva affidato la relazione di basedel Concistoro straordinario che lo scorso febbraio harappresentato il primo dei tre momenti collegiali sulle sfidedel contesto attuale alla pastorale della famiglia, prima delSinodo Straordinario che si terra' dal 5 al 19 ottobre prossimoe di quello ordinario dell'ottobre 2015, che dovrebbe alla finedecidere

(AGI) - CdV, 20 set. - "C'e' chi vuole marcare in anticipo unalinea rossa e farsi maestro del Sinodo. Ma cosi' diventa tuttouna farsa". Invece "il Papa vuole un libero dibattito". Sonoparole del cardinale Walter Kasper a "Famiglia Cristiana". Alporporato tedesco Francesco aveva affidato la relazione di basedel Concistoro straordinario che lo scorso febbraio harappresentato il primo dei tre momenti collegiali sulle sfidedel contesto attuale alla pastorale della famiglia, prima delSinodo Straordinario che si terra' dal 5 al 19 ottobre prossimoe di quello ordinario dell'ottobre 2015, che dovrebbe alla finedecidere anche su questa delicata questione. "La discussione in corso - lamenta Kasper - mostra latendenza a ridurre tutto il tema del Sinodo ad un solo ed unicopunto, quello dei divorziati risposati" mentre "la discussionee' molto piu' ampia del tema divorziati e risposati". Ilcardinale ricorda come il tema sia "centrale e anche urgentenel contesto del mondo odierno, in cui tante famiglie sono indifficolta'" ed indichi come chiave di lettura il Vangelo chee' "principio, fondamento e sorgente di ogni dottrina edisciplina nella Chiesa". "Il Papa - dice - lo ha ricordatonella 'Evangelii Gaudium' e dunque non e' un codice e una leggescritta da imporre, ma il dono dello Spirito santo tramite lafede, come spiega San Tommaso d'Aquino e quindi una bellezza daoffrire come via per raggiungere la felicita' gia' in questavita e poi alla fine nella vita eterna presso Dio. Cosi' laverita' ha uno scopo pastorale e la pastorale ha un fondamentonella Verita', che non e' una dottrina astratta ma Gesu' Cristoin persona presente nello Spirito nella sua Chiesa". "Spero e prego - conclude Kasper - che il Sinodo non siasolo una pura e noiosa ripetizione di cio' che, in modo deltutto presunto, andava detto da sempre, ma ci offra la Graziada scoprire, che e' la sempre stupenda sorprendete novita' diGesu' Cristo per la vita e la felicita' del mondo e dellefamiglie, soprattutto in questi tempi per tutti, ma insistoproprio per le famiglie, non facili". (AGI).