Disoccupato annuncia il suicidio, rintracciato a Pescara

(AGI) - Pescara, 6 lug. - Corsa contro il tempo per icarabinieri della compagnia di Pescara, che verso le 6.30 sonostati allertati per rintracciare un 32enne della provincia cheha annunciato di volersi suicidare perche' disoccupato da unpaio di anni. Il giovane, inquieto da ieri sera, ha detto allamadre di volersi togliere la vita, poi ha raggiunto in autoSpoltore, dove ha salutato la nonna, alla quale ha rinnovato ilsuo intento suicida. Verso le 9 si e' presentato al prontosoccorso di Chieti, lamentando dolori allo stomaco, ma ilpersonale non ha avuto tempo di

(AGI) - Pescara, 6 lug. - Corsa contro il tempo per icarabinieri della compagnia di Pescara, che verso le 6.30 sonostati allertati per rintracciare un 32enne della provincia cheha annunciato di volersi suicidare perche' disoccupato da unpaio di anni. Il giovane, inquieto da ieri sera, ha detto allamadre di volersi togliere la vita, poi ha raggiunto in autoSpoltore, dove ha salutato la nonna, alla quale ha rinnovato ilsuo intento suicida. Verso le 9 si e' presentato al prontosoccorso di Chieti, lamentando dolori allo stomaco, ma ilpersonale non ha avuto tempo di visitarlo perche' e'improvvisamente "sparito" passando per una finestra. E' statoindividuato dai carabinieri a Silvi (Teramo), a casa di unamico, e ora rischia una denuncia per procurato allarme. Per le ricerche e' stato anche richiesto l'intervento di unelicottero della Polizia di Pescara e sono stati attivati 12militari dell'Arma, oltre agli uomini a lavoro sul velivolo.Riferendo l'episodio il capitano Claudio Scarponi spiega che"creare situazioni di allarme sottrae importanti risorse alquotidiano lavoro di controllo del territorio da parte delleforze di polizia destinate a tutelare la sicurezza di tutti icittadini, senza considerare la situazione di tremendo stress acui sono sottoposti parenti ed amici". (AGI) .