Devastato il centro di Tor Sapienza, trasferiti 45 immigrati

(AGI) - Roma, 13 nov. - Il centro di accoglienza dei minoriimmigrati di Tor Sapienza, a Roma, e' stato gravementedanneggiato e al momento e' inagibile. Dopo due notti diassalti dei residenti del quartiere alla struttura e' statodeciso di trasferire i 45 ragazzi, italiani e stranieri per lagran parte non accompagnati in stato di protezioneinternazionale, in altri centri della citta' e della provincia. "Si sta procedendo alle perizie necessarie per rilevare idanni", rende noto l'assessorato alle Politiche sociali delCampidoglio, spiegando che "il trasferimento si completera'nelle prossime ore" e aggiungendo che "nei confronti

(AGI) - Roma, 13 nov. - Il centro di accoglienza dei minoriimmigrati di Tor Sapienza, a Roma, e' stato gravementedanneggiato e al momento e' inagibile. Dopo due notti diassalti dei residenti del quartiere alla struttura e' statodeciso di trasferire i 45 ragazzi, italiani e stranieri per lagran parte non accompagnati in stato di protezioneinternazionale, in altri centri della citta' e della provincia. "Si sta procedendo alle perizie necessarie per rilevare idanni", rende noto l'assessorato alle Politiche sociali delCampidoglio, spiegando che "il trasferimento si completera'nelle prossime ore" e aggiungendo che "nei confronti dei minoriRoma Capitale ha degli obblighi di legge nazionali einternazionali di tutela e protezione". Dal Campidoglioassicurano che "stiamo seguendo con attenzione fin dal primomomento quanto sta accadendo a Tor Sapienza e siamo in costantecontatto con la questura di Roma e tutti i livelliistituzionali", confermando che "la Procura della Repubblica haavviato un'indagine su quanto accaduto nelle ultime ore" eritenendo "necessario e urgente che venga fatta chiarezza sullareale natura e provenienza degli ingiustificabili attacchisubiti dal centro. Roma e' capitale dell'accoglienza e rifiutaogni forma di violenza, razzismo e xenofobia". Anche questa mattina si sono registrati attimi di tensionetra alcuni cittadini e alcuni immigrati poi terminati grazieall'intervento delle forze dell'ordine. (AGI).