Delitto Mollicone: caso non archiviato, gip favorevole a riesumazione salma

Delitto Mollicone: caso non archiviato, gip favorevole a riesumazione salma

Frosinone - "Forse non sarebbe del tutto pellegrina l'ipotesi di procedere alla riesumazione della salma". A 'sollecitare' l'importante atto investigativo e' stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Cassino, Angelo Valerio Lanna nell'ordinanza con la quale ha detto no all'archiviazione delle indagini sull'omicidio di Serena Mollicone. Per Lanna, tale accertamento andrebbe a chiarire le dinamiche della morte della studentessa. Nell'ordinanza si legge che "all'interno di uno degli alloggi di servizio della caserma fosse pacificamente presente una porta danneggiata da un violento urto". Questo passaggio quindi chiarisce il motivo per cui il gip non ha voluto archiviare la posizione dell'ex maresciallo dei Carabinieri, della moglie e del figlio. La decisione di far riesumare o meno la salma spetta ora alla Procura che per i prossimi giorni ha convocato gli investigatori e il legale della famiglia Mollicone, Dario De Santis. (AGI) 

(16 gennaio 2016)