Danni indelebili alla Barcaccia Olanda non vuole risarcire danni

(AGI) - Roma, 20 feb. - Dopo il danno la beffa. L'Olanda nonvuole pagare i danni provocati ieri alla fontana dellaBarcaccia in Piazza di Spagna dalla furia degli ultra' delFeyenoord. L'ambasciatore olandese lo ha detto, chiaro e tondo,al sindaco di Roma, Ignazio Marino. "L'ambasciatore olandese -riferisce Marino - mi ha detto che non si sentono responsabilidell'esborso economico per riparare la fontana del Bernini. Neprendo atto". Il sindaco, nella lunga conversazione avuta conl'ambasciatore, gli ha riferito " il senso di offesa dellacitta' e il forte disappunto che provo. Non riesco agiustificare

(AGI) - Roma, 20 feb. - Dopo il danno la beffa. L'Olanda nonvuole pagare i danni provocati ieri alla fontana dellaBarcaccia in Piazza di Spagna dalla furia degli ultra' delFeyenoord. L'ambasciatore olandese lo ha detto, chiaro e tondo,al sindaco di Roma, Ignazio Marino. "L'ambasciatore olandese -riferisce Marino - mi ha detto che non si sentono responsabilidell'esborso economico per riparare la fontana del Bernini. Neprendo atto". Il sindaco, nella lunga conversazione avuta conl'ambasciatore, gli ha riferito " il senso di offesa dellacitta' e il forte disappunto che provo. Non riesco agiustificare come possano accadere cose del genere". Il governoolandese ha promesso all'Italia "pieno sostegno per punire iresponsabili" delle violenze e delle devastazioni compiute daitifosi del Feyenoord a Rona. "Il calcio deve essere una festa enon c'e' spazio per la violenza", ha scritto sulla sua paginaFacebook l'ambasciata dei Paesi Bassi a Roma. "Le autorita'italiane possono contare sulla piena cooperazione e impegnodell'Olanda per assicurare che i responsabili siano puniti", haassicurato la rappresentanza diplomatica. Il general managerdel Feyenoord, Eric Gudde, ha condannato gli atti di vandalismoe le violenze di una parte dei tifosi, pur sottolineando ilbuon comportamento tenuto dalla maggioranza di loro allostadio. "Ma lasciatemi mettere in chiaro che il Feyenoordprende completamente le distanze da cio' che e' accaduto incitta'", ha dichiarato all'emittente pubblica olandese Nos,"quando visiti una citta', la devi lasciare come l'haitrovata". Purtroppo i danni provocati dai vandali olandesi allacelebre opera del Bernini sono superiori alle stime effettuatein un primo momento. "Stiamo ancora quantificando il costo deidanni per l'intervento di restauro della 'Barcaccia' macertamente il danno restera' indelebile". Cosi' ilsovrintendente dei Beni del Comune di Roma, Claudio ParisiPresicce, nel corso di un sopralluogo tuttora in corso sullafamosa Fontana della Barcaccia di piazza di Spagna danneggiataieri pomeriggio. Il danno sara' indelebile - ha spiegato ilsovrintendente del Comune di Roma - e fara' parte della storiacentenaria di questo monumento. Direi pero' che il dannomaggiore e' d'immagine per lo stralcio compiuto al patrimonioculturale di questa citta' che considera i propri monumenti nonsolo dei cittadini di Roma ma di tutto il mondo". "Abbiamorinvenuto questa mattina - ha spiegato Claudio Parisi Presicce- un frammento dell'orlo del candelabro centrale della vasca.Da una mappatura piu' attenta si e' visto che i punti dicontatto delle bottiglie di vetro lanciate hanno provocatodelle abrasioni su gran parte della superficie dei travertini.L'intervento di restauro e' comunque gia' partito e stiamoprovvedendo a riparare la fontana". Cinque tifosi olandesi delFeyenoord si trovano ancora detenuti nel carcere romano diRegina Coeli per gli scontri con le forze dell'ordine avvenutiieri pomeriggio in piazza di Spagna. I cinque ultra' sono inattesa dell'udienza di convalida del fermo da parte del gip delTribunale di Roma. Secondo quanto si e' appreso gli altritifosi fermati nella giornata di ieri sono invece statirilasciati con l'obbligo di rimpatrio. Intanto il presidentedell'associazione dei tifosi del Feyenoord si e' permesso diironizzare su uno degli episodi piu' sgradevoli delleintemperanze degli olandesi a Roma, il fatto che abbianourinato sulla Barcaccia. "Posso capire che gli italiani sianoirritati quando i tifosi del Feyenoord urinano sui monumenti,ma e' anche vero che Roma e' tutta un monumento", ha dichiaratoRob Smit al giornale olandese De Telegraaf. (AGI) .