Danieli ritiene infondate ipotesi di esterovestizione delle sOCI

Con riferimento alle notizie di stampa relative alle indaginiconcluse dalla Procura della Repubblica di Udine in relazionead ipotesi di esterovestizione delle societa' lussemburghesinonche' ad altre operazioni di natura finanziaria, il GruppoDanieli rileva di essere presente in Lussemburgo dal 1981 e sindall'epoca ha sviluppato un processo di internazionalizzazionedelle proprie attivita' che ad oggi lo porta a controllareoltre 50 societa' operative in tutto il mondo, con volumi diesportazione superiori all'80% del fatturato e circa 11.000dipendenti di cui 7.000 presenti nelle sedi estere. Lasocieta', pur respingendo ogni addebito, ha pienamentecollaborato con gli

Con riferimento alle notizie di stampa relative alle indaginiconcluse dalla Procura della Repubblica di Udine in relazionead ipotesi di esterovestizione delle societa' lussemburghesinonche' ad altre operazioni di natura finanziaria, il GruppoDanieli rileva di essere presente in Lussemburgo dal 1981 e sindall'epoca ha sviluppato un processo di internazionalizzazionedelle proprie attivita' che ad oggi lo porta a controllareoltre 50 societa' operative in tutto il mondo, con volumi diesportazione superiori all'80% del fatturato e circa 11.000dipendenti di cui 7.000 presenti nelle sedi estere. Lasocieta', pur respingendo ogni addebito, ha pienamentecollaborato con gli organi di Polizia Tributaria ed e' serenanel ritenere di aver agito nel pieno rispetto delle normativenazionali ed internazionali in materia e dimostrera'l'infondatezza di quanto oggi viene contestato nelle sedicompetenti. .