Dà fuoco a una donna, fermato presunto aggressore

Lei, infermiera di 46 anni, ha fatto il nome dell'uomo. Cosparsa di benzina ha tentato la fuga ma è stata raggiunta

Dà fuoco a una donna, fermato presunto aggressore
 macchina auto polizia ambulanza - afp

Viareggio - E' stato fermato dalla polizia un uomo ritenuto responsabile di aver dato fuoco questa mattina a un'infermiera di 46 anni nel piazzale del vecchio ospedale di Lucca. La donna, ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Cisanello di Pisa, è una dipendente di una cooperativa esterna che lavora per la Asl. Secondo una prima ricostruzione dell'episodio, l'uomo, anche lui dipendente della stessa cooperativa, si è presentato a quello che forse era un appuntamento con una tanica di benzina. E, dopo un violento litigio, le avrebbe versato addosso il liquido infiammabile. La donna ha provato a fuggire, ma l'aggressore l'ha raggiunta appiccando il fuoco.

A dare l'allarme e a prestare i primi soccorsi alla vittima sono stati tre operai in servizio all'interno del magazzino dell'azienda sanitaria accorsi dopo aver sentito le urla disperate della donna. Il presunto aggressore, il cui nome e' stato fatto dalla stessa vittima prima di essere trasportata in elicottero al reparto ustionati dell'ospedale Cisanello di Pisa, avrebbe negato un suo coinvolgimento nell'episodio. E' quanto si apprende da ambienti investigativi vicini all'inchiesta. Al momento l'uomo si trova in questura in stato di fermo. Non e' ancora chiaro il movente. (AGI)