Cybercrime: blitz antiphishing polizia, 62 arresti

(AGI) - Roma - La Polizia di Stato, con l'aiuto dellePolizie di Spagna, Polonia, Regno Unito, Belgio, Georgia,Turchia e Camerun ed  

(AGI) - Roma, 10 giu. - La Polizia di Stato, con l'aiuto dellePolizie di Spagna, Polonia, Regno Unito, Belgio, Georgia,Turchia e Camerun ed insieme con Eurojust, Europol e Interpol,e' impegnata in un'articolata operazione per bloccare unapericolosa rete criminale transnazionale, compostaprevalentemente da nigeriani e camerunensi, dedita alriciclaggio di ingenti somme di denaro provento di phishing diultima generazione. Sessantadue le ordinanze di custodiacautelare in corso di esecuzione anche all'estero, 29 dellequali emesse dalla procura della Repubblica di Perugia. L'indagine, denominata Phishing 2.0, condotta dal CompartimentoPolizia Postale e delle Comunicazioni del capoluogo umbro, haevidenziato sin dalle prime battute significativi collegamentitra una cellula operante a Torino e un'altra attiva interritorio spagnolo che ha reso necessario il coinvolgimentodei canali di cooperazione internazionale e delle omologhestrutture di Polizia e magistratura spagnola. Le successiveriunioni di coordinamento ad Europol e Eurojust hanno fatto poiemergere collegamenti con un'indagine parallela della Poliziapolacca. (AGI).