Cucchi: Pg Cassazione, "annullare assoluzione medici"

Un caso controverso che da sei anni chiede giustizia

Cucchi: Pg Cassazione, "annullare assoluzione medici"

- Roma - Arrivera' stasera, o al massimo venerdi' prossimo, la sentenza della Cassazione sul processo che vede imputati medici, infermieri e agenti della polizia penitenziaria, in relazione alla morte di Stefano Cucchi.

Il Procuratore Generale ha chiesto che vengano "annullate con rinvio" le assoluzioni, pronunciate in appello, nei confronti dei cinque medici della struttura protetta dell'ospedale Pertini di Roma dove Stefano Cucchi era ricoverato e dove mori' nell'ottobre 2009. Il magistrato ha invece sollecitato la conferma delle assoluzioni dei tre agenti di polizia penitenziaria imputati nel processo, del primo medico che visito' Cucchi e dei tre infermieri del Pertini finiti sotto procedimento.

Quello di Stefano Cucchi è uno dei casi piu' controversi delle cronache giudiziarie degli ultimi anni, iniziato nel 2009.

Queste le tappe della vicenda:

- 15 ottobre 2009: Stefano Cucchi viene fermato dai carabinieri con l'accusa di detenzione di stupefacenti.

- 16 ottobre 2009: si svolge a piazzale Clodio l'udienza di convalida del fermo del ragazzo.

- 22 ottobre 2009: Stefano Cucchi muore all'ospedale Pertini. Viene aperta la prima inchiesta da parte dei pm di Roma.

- 5 giugno 2013: si conclude il processo di primo grado davanti alla Corte d'assise di Roma: vengono assolti i tre agenti della polizia penitenziaria imputati e i tre infermieri del Pertini finiti sotto processo. Condannati a pene comprese fra gli 8 mesi e i 2 anni di reclusione 6 medici.

- 31 ottobre 2014: con la sentenza della Corte d'assise d'appello di Roma si chiude, con l'assoluzione di tutti gli imputati, il processo di secondo grado: assolti "perche' il fatto non sussiste" gli agenti della penitenziaria, i medici e gli infermieri.

- 12 gennaio 2015: la Corte d'assise d'appello della capitale deposita le motivazioni della sua sentenza. Si dispone la trasmissione degli atti al pubblico ministero per nuove indagini sulle violenze subite da Stefano Cucchi. La Procura di Roma apre un'inchiesta-bis, che, ad oggi, vede coinvolti alcuni carabinieri.

- 11 dicembre 2015: la Procura di Roma chiede, nell'ambito dell'incidente probatorio davanti al gip, una nuova perizia sul pestaggio subito da Cucchi.

- 15 dicembre 2015: si apre il terzo grado di giudizio per i 12 imputati - medici, infermieri e agenti della penitenziaria - in Cassazione. L'avvocato generale della Suprema Corte, Nello Rossi, chiede di confermare le assoluzioni di agenti, infermieri e del primo medico che visito' Cucchi. Secondo il magistrato, invece, vanno annullate le assoluzioni dei cinque medici della struttura protetta dell'ospedale Pertini, per i quali va celebrato un nuovo processo d'appello. (AGI)