La Procura di Genova precisa: stiamo ancora valutando i filmati, non ci sono indagati

La Procura di Genova precisa:  stiamo ancora valutando i filmati, non ci sono indagati

 "Stiamo valutando tutti i video che vengono acquisiti". E ce ne sono diversi, oggi anche uno della Guardia di Finanza". Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Genova Cozzi durante una conferenza stampa, spiegando che al momento "Non ci sono indagati" per il crollo del ponte Morandi. "Penso che i video che si potranno acquisire potranno essere alquanto utili. Dal primo momento - ha aggiunto - gli organi investigativi si sono attivati per acquisire video o altre immagini che in qualche modo documentino il crollo del ponte. Abbiamo fatto anche un appello. Non corrisponde al vero l'affermazione che ci saremmo accontentati di una versione singola dei video di Autostrade". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it