Crolla palazzina: tre le persone estratte vive

Padre e due figlie in ospedale dopo il disastro a Bagno a Ripoli. Si cerca la madre

Crolla palazzina: tre le persone estratte vive
 vigili del fuoco notte

Firenze - Sono tre le persone estratte vive dalla palazzina crollata a Bagno a Ripoli, comune a sud di Firenze, in seguito a un'esplosione: il padre e le due bambine di 6 e 8 anni. Le ricerche della madre delle bambine sono ancora in corso. L'esplosione è avvenuta intorno alle 20.33. Oltre ai vigili del fuoco e alle altre forze dell'ordine si è immediatamente attivata anche la sala di Protezione civile della città Metropolitana di Firenze. Il padre è stato trasportato all'ospedale universitario di Careggi, mentre le due piccole al Pediatrico Meyer. Secondo le prime frammentarie informazioni riporterebbero ustioni ma non sarebbero in pericolo di vita.
Sul luogo lavorano senza sosta, per cercare la donna dispersa, numerose squadre di vigili del fuoco. La donna presumibilmente è la madre delle due bambine rimaste ferite nel crollo dell'edificio, una casa "terra-tetto" composta da pianterreno e primo piano.

Sono impegnate tre unità più una squadra con cani da ricerca. In arrivo anche gli specialisti dei vigili del fuoco per ricerche sotto le macerie, denominati Usar Team e richiamati da Firenze e da Pisa. Da Livorno sono inoltre in arrivo altre due unità cinofile, mentre da Prato e da Pistoia si attendono i mezzi dei vigili del fuoco per consentire lo spostamento delle macerie.