Crac Alitalia: chiesta condanna Cimoli e altri 5 manager

(AGI) - Roma, 30 giu. - Sei condanne e un'assoluzione: sono lerichieste avanzate dalla procura per i sette ex manager finitisotto processo a Roma in relazione al dissesto della vecchiaAlitalia nel periodo compreso tra il 2001 e il 2007 per perditedi oltre 4 miliardi di euro attraverso una serie di operazioni"abnormi o ingiustificate sotto il profilo economico egestionale". Il procuratore aggiunto Nello Rossi e i pm MariaFrancesca Loy e Stefano Pesci hanno chiesto ai giudici dellasesta sezione penale del tribunale di Roma di infliggere 6 annidi reclusione a Giancarlo Cimoli, presidente

(AGI) - Roma, 30 giu. - Sei condanne e un'assoluzione: sono lerichieste avanzate dalla procura per i sette ex manager finitisotto processo a Roma in relazione al dissesto della vecchiaAlitalia nel periodo compreso tra il 2001 e il 2007 per perditedi oltre 4 miliardi di euro attraverso una serie di operazioni"abnormi o ingiustificate sotto il profilo economico egestionale". Il procuratore aggiunto Nello Rossi e i pm MariaFrancesca Loy e Stefano Pesci hanno chiesto ai giudici dellasesta sezione penale del tribunale di Roma di infliggere 6 annidi reclusione a Giancarlo Cimoli, presidente e amministratoredelegato della compagnia area dal maggio 2004 al febbraio 2007,senza concessione delle attenuanti generiche, e di condannare a3 anni e mezzo Gabriele Spazzadeschi, all'epoca direttorecentrale del settore Amministrazione e Finanza, a 3 anniFrancesco Mengozzi, amministratore delegato dal febbraio 2001al febbraio 2004, e Pierluigi Ceschia, gia' responsabile delsettore Finanza Straordinaria, a 2 anni e mezzo l'exfunzionario Leopoldo Conforti, a 2 anni l'altro ex funzionarioGiancarlo Zeni. L'assoluzione e' stata sollecitata per GennaroTocci, gia' responsabile del settore Acquisti e Gestione AssetFlotta. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it