Confindustria: Squinzi, bene stime Pil ma +2% e' possibile

(AGI) - Roma, 17 set. - Un ritorno della crescita economicaitaliana al ritmo del 2% l'anno e' possibile, anche grazieall'azione riformatrice del governo. Ne e' convinto ilpresidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che stamattina hapresentato le previsioni del Centro studi di Confindustria. "L'1% o anche l'1,5% di crescita sono sicuramente un buonrisultato rispetto all'unica serie di numeri negativi cheabbiamo vissuto in questi anni drammatici della crisi", hadetto Squinzi commentando le stime per il 2015 e il 2016. "Ma dobbiamo puntare piu' in alto per rimediare ai dannidella crisi stessa sia per il bisogno

(AGI) - Roma, 17 set. - Un ritorno della crescita economicaitaliana al ritmo del 2% l'anno e' possibile, anche grazieall'azione riformatrice del governo. Ne e' convinto ilpresidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che stamattina hapresentato le previsioni del Centro studi di Confindustria. "L'1% o anche l'1,5% di crescita sono sicuramente un buonrisultato rispetto all'unica serie di numeri negativi cheabbiamo vissuto in questi anni drammatici della crisi", hadetto Squinzi commentando le stime per il 2015 e il 2016. "Ma dobbiamo puntare piu' in alto per rimediare ai dannidella crisi stessa sia per il bisogno di lavoro, soprattuttodei giovani. Da tempo sostengo che dobbiamo tornare a cresceread almeno il 2%. Io sono convinto - ha aggiunto - chel'economia italiana possa imboccare una strada di cambiamento.Grazie anche all'azione di un governo che ha gia' preso unaserie importante di misure positive e che ha annunciato che nevarera' delle altre che io giudico molto rilevanti". (AGI)