Confindustria: economia meglio attese ma avanti con riforme

(AGI) - Roma, 4 giu. - "L'economia italiana va megliodell'attese" ma "solo proseguendo lungo la strada delle riformesi potra' chiudere il divario di crescita e,soprattutto, aumentare sensibilmente occupazione e redditodegli italiani". E' quanto afferma il Centro studiConfindustria nella congiuntura flash. "E' indispensabile cogliere l'opportunita' di innalzare ilpotenziale di crescita del Paese offerta da fattori moltofavorevoli - spiega Confindustria - l'incremento del Pil nelprimo trimestre e' stato piu' alto delle stime Csc e rendepossibile raggiungere nel 2015-16 risultati superiori alleprevisioni prevalenti. L'accelerazione gia' dalla primavera e'nelle carte delle spinte esterne

(AGI) - Roma, 4 giu. - "L'economia italiana va megliodell'attese" ma "solo proseguendo lungo la strada delle riformesi potra' chiudere il divario di crescita e,soprattutto, aumentare sensibilmente occupazione e redditodegli italiani". E' quanto afferma il Centro studiConfindustria nella congiuntura flash. "E' indispensabile cogliere l'opportunita' di innalzare ilpotenziale di crescita del Paese offerta da fattori moltofavorevoli - spiega Confindustria - l'incremento del Pil nelprimo trimestre e' stato piu' alto delle stime Csc e rendepossibile raggiungere nel 2015-16 risultati superiori alleprevisioni prevalenti. L'accelerazione gia' dalla primavera e'nelle carte delle spinte esterne (cambio, tassi, petrolio,ripresa Usa e nel resto dell'Eurozona) ed e' confermata dagliindicatori disponibili. Cio' aiuta la fiducia e, dunque,consolida il miglioramento". Secondo il Csc, "i progressicongiunturali non vogliono dire che le gravi conseguenze dellacrisi spariscano ne' fanno dell'Italia un'economia dinamica: laperformance rimane inferiore a quelle tedesca, spagnola,inglese e, perfino, francese". (AGI).