Cattolica Assicurazioni: Cda approva piano 2014-2017, aumento dI

COMUNICATO STAMPA - IL PIANO D'IMPRESA 2014-2017 DEL GRUPPOCATTOLICA: CRESCITA, INVESTIMENTI, REDDITIVIT.Il nuovo Pianoaccelera la crescita profittevole, valorizzando il nostropatrimonio di asset, competenze e canali distributivi.IPRINCIPALI TARGET ATTESI AL 2017:- Raccolta premi complessivapari a Euro 5,8 miliardi- Utile netto consolidato a Euro 209milioni, RoE al 9% - Ramo Dannio Premi ramo Danni pari a Euro2,4 miliardio Combined ratio a 93%o Utile netto ramo Danni aEuro 139 milioni- Ramo Vitao Raccolta Vita a Euro 3,4 miliardioUtile netto ramo Vita a Euro 70 milionio Riserve tecniche Vitaa Euro 15,9 miliardi- Solvency I

COMUNICATO STAMPA - IL PIANO D'IMPRESA 2014-2017 DEL GRUPPOCATTOLICA: CRESCITA, INVESTIMENTI, REDDITIVIT.Il nuovo Pianoaccelera la crescita profittevole, valorizzando il nostropatrimonio di asset, competenze e canali distributivi.IPRINCIPALI TARGET ATTESI AL 2017:- Raccolta premi complessivapari a Euro 5,8 miliardi- Utile netto consolidato a Euro 209milioni, RoE al 9% - Ramo Dannio Premi ramo Danni pari a Euro2,4 miliardio Combined ratio a 93%o Utile netto ramo Danni aEuro 139 milioni- Ramo Vitao Raccolta Vita a Euro 3,4 miliardioUtile netto ramo Vita a Euro 70 milionio Riserve tecniche Vitaa Euro 15,9 miliardi- Solvency I ratio: > 160%ESERCIZIO DIDELEGA PER AUMENTO DI CAPITALE DI EURO 500 MILIONI PERSOSTENERE CRESCITA E INVESTIMENTIMilano, 19 settembre 2014.Accelerazione del percorso di crescita (incremento di oltre unmiliardo di Euro di raccolta premi nel periodo di riferimento), investimenti in tecnologia e innovazione (circa Euro 100milioni), incremento della redditivita' (oltre Euro 200 milionidi utile netto, RoE al 9%): questi gli obiettivi al 2017 delPiano d'Impresa del Gruppo Cattolica.Il Piano d'Impresa e'stato approvato ieri sera dal Consiglio di Amministrazione diCattolica Assicurazioni, presieduto dal Presidente PaoloBedoni, e sara' presentato oggi a Milano dall'AmministratoreDelegato, Giovan Battista Mazzucchelli, in un incontro con glianalisti finanziari cui seguira' una conferenza stampa con igiornalisti.A supporto delle iniziative del Piano d'Impresa, eper cogliere opportunita' di acquisizioni e di partnership, ilConsiglio di Amministrazione ieri sera ha quindi esercitato ladelega conferita dall'Assemblea dei soci in data 30 aprile 2011per aumentare il capitale sociale fino ad un importo massimo diEuro 500 milioni, mediante l'emissione di nuove azioni, daoffrire in opzione ai titolari di azioni ordinarie.Il Piano sisviluppa lungo sei direttrici industriali:1. Crescitaprofittevole del business Danni. Difesa dell'eccellenza tecnicanel business Auto, anche attraverso azioni incisive perproseguire nel contenimento del costo dei sinistri. Sviluppodell'offerta sui segmenti retail e piccole imprese, ancheattraverso l'uso di nuove tecnologie.2. Leadership nel compartoAgroalimentare. Sviluppo del potenziale assicurativo delsettore, facendo leva sulla posizione di leadership costruitacon l'acquisizione di FATA. In particolare, focus sucross-selling a persone, famiglie e aziende del settoreagricolo, e sviluppo di partnership con i principali attoridella filiera agroalimentare.3. Sviluppo di Vita, Previdenza eWelfare. Focus su prodotti avanzati, attraverso un'offertaprotezione a 360A' che integra componenti Danni e Vita.Sviluppo significativo della Previdenza, anche attraverso ilcanale bancario e gli agenti.4. Eccellenza distributiva etrasformazione digitale. Valorizzazione della centralita' delcliente e del servizio ai distributori, attraverso la gestioneintegrata delle diverse reti, anche facendo leva sullatecnologia e su modelli distributivi multicanale.5. Efficienzaoperativa e produttivita'. Semplificazione di strutture,processi e organizzazione, forte investimento su tecnologie epersone, per aumentare la produttivita'.6. Nuovi approcci allagestione di capitale e finanza. Approcci avanzati perl'allocazione del capitale e per la gestione degliinvestimenti, ottimizzando redditivita' e solidita'patrimoniale.Il percorso di crescita e innovazione si sviluppaattraverso:- aumento di capitale: fino ad un massimo di Euro500 milioni (entro il 30 giugno 2015) per sostenere la crescitadel business, finanziare la trasformazione industriale e gliinvestimenti in innovazione e tecnologia, e cogliereopportunita' di acquisizione e di partnership.- investimentisignificativi: circa Euro 100 milioni per finanziareinnovazione e tecnologia;- un nuovo assetto organizzativo: inlinea con le evoluzioni di mercato e con le priorita'industriali del Gruppo.Il Consiglio di Amministrazione,riunitosi ieri sera, ha deliberato quindi di esercitare ladelega aumento di capitale a pagamento e scindibile, conferitadall'Assemblea dei soci in data 30 aprile 2011 ai sensidell'art. 2443 c.c. per l'importo di Euro 500 milioni,comprensivo di eventuale sovrapprezzo, ovvero per l'importocomplessivo immediatamente inferiore determinato da unsuccessivo Consiglio di Amministrazione ai soli fini delladeterminazione dell'esatto rapporto di spettanza in opzione(l"'Aumento di Capitale").L'Aumento di Capitale, per l'importofissato, avverra' mediante emissione a pagamento di azioniordinarie dal valore nominale di Euro 3,00, godimento regolare,da offrire in opzione ai titolari di azioni ordinarie dellaSocieta', in proporzione alle azioni possedute.Il numero eprezzo di emissione unitario delle azioni, nonche' le altrecaratteristiche dell'Aumento di Capitale, saranno fissati da unsuccessivo Consiglio di Amministrazione in una riunione daconvocarsi in prossimita' dell'avvio dell'offerta in opzione.In quella sede saranno determinati il rapporto di assegnazionein opzione, le modalita' e i termini per la sottoscrizionedelle azioni stesse.Il termine ultimo di sottoscrizione delleazioni di nuova emissione e' fissato per il 30 giugno2015.L'operazione di Aumento di Capitale in opzione avra' luogonon appena ottenute le necessarie autorizzazioni da parte dellecompetenti autorita'. .