Caso Ragusa: marito prosciolto dopo 3 anni di ricerche, dubbi e misteri

(AGI) - Firenze, 6 mar. - Oltre tre anni di ricerche dubbi,misteri e intercettazioni intorno alla scomparsa di RobertaRagusa avvenuta la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012 aSan Giuliano Terme in provincia di Pisa. Unico imputatoaccusato di omicidio volontario il marito Antonio Logli cheoggi e' stato prosciolto dall'accusa: motivazione non luogo aprocedere. Il corpo della donna non e' mai stato trovato. Ilprocuratore Giaconi aveva chiesto il rinvio a giudiziomotivandolo con il fatto che "ha ucciso la moglie perche'quest'ultima avrebbe scoperto la sua relazione con SaraCalzolaio". Sara

(AGI) - Firenze, 6 mar. - Oltre tre anni di ricerche dubbi,misteri e intercettazioni intorno alla scomparsa di RobertaRagusa avvenuta la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012 aSan Giuliano Terme in provincia di Pisa. Unico imputatoaccusato di omicidio volontario il marito Antonio Logli cheoggi e' stato prosciolto dall'accusa: motivazione non luogo aprocedere. Il corpo della donna non e' mai stato trovato.

Ilprocuratore Giaconi aveva chiesto il rinvio a giudiziomotivandolo con il fatto che "ha ucciso la moglie perche'quest'ultima avrebbe scoperto la sua relazione con SaraCalzolaio". Sara la baby sitter che da anni si occupava dei duefigli di Roberta, accolta in casa come un'amica e confidentedella donna, amante da anni del marito. E poi spuntano itestimoni in testa a tutti Loris Gozi definito dalla procura"testimone attendibile".

Proprio lui ha sempre raccontato diaver visto quella notte il marito litigare in macchina con unadonna. E poi le tante mail fra i due amanti. "Con te hoconosciuto l'amore per la prima volta. Ci siamo donati l'unoall'altro per sempre....." e poi ancora "grazie amore ti hofatto soffrire tantissimo e non mi daro' pace...". Il marito sie' sempre dichiarato innocente. (AGI).