Carceri: Antigone, stranieri il 32% dei detenuti

(AGI) - Roma, 17 mar. - "La percentuale di stranieri nellecarceri italiane e' del 32% ovvero 11 punti in piu' rispetto aldato europeo. Non sono giustificati quindi gli eccessiviallarmismi e le conseguenti spinte xenofobe che sono presentiin molti Paesi Ue". E' quanto si legge nel rapporto annualesulle condizioni di detenzione nelle carceri italianerealizzato dall'associazione Antigone. Tra il 1998 e il 2000 lapercentuale di stranieri detenuti tocco' la soglia del 30%,spiega il documento, e da quel momento in poi tale soglia nonscese piu'. "Nel 2008 la percentuale arrivo' al 37% ma al

(AGI) - Roma, 17 mar. - "La percentuale di stranieri nellecarceri italiane e' del 32% ovvero 11 punti in piu' rispetto aldato europeo. Non sono giustificati quindi gli eccessiviallarmismi e le conseguenti spinte xenofobe che sono presentiin molti Paesi Ue". E' quanto si legge nel rapporto annualesulle condizioni di detenzione nelle carceri italianerealizzato dall'associazione Antigone. Tra il 1998 e il 2000 lapercentuale di stranieri detenuti tocco' la soglia del 30%,spiega il documento, e da quel momento in poi tale soglia nonscese piu'. "Nel 2008 la percentuale arrivo' al 37% ma al 31dicembre del 2014 i detenuti immigrati erano scesi a 17.462unita', pari al 32,56% del totale. In pochi anni - sottolineaAntigone - la loro presenza in carcere e' dunque diminuitapercentualmente di ben 5 punti. Gli immigrati sono puniti perreati meno gravi rispetto agli italiani. Da ottobre 2014 -osserva tuttavia l'associazione - sono rinate nuove campagnecontro gli immigrati che potrebbero riportare a un aumentogenerale della popolazione reclusa, soprattutto straniera. Perquanto riguarda le donne, le detenute straniere sono 867, ossiail 4,9% sul totale degli stranieri detenuti e il 4,3% sultotale delle detenute. Le nazionalita' piu' rappresentate sonoil Marocco, la Romania, l'Albania, la Tunisia, la Nigeria,l'Egitto, l'Algeria, il Senegal, la Cina e l'Ecuador". Ilrapporto specifica inoltre che al 31 dicembre 2014 i detenutidi fede islamica erano 5.786 a fronte di 30.794 di fedecattolica sui 53.623 detenuti complessivi. Antigone sottolineaanche che "la popolazione detenuta e' prevalentemente giovanecon 4.100 detenuti che hanno meno di 25 anni ovvero sono ancoragiovani adulti. La grande maggioranza della popolazionedetenuta - si legge ancora nel rapporto - ha meno di 44 anni(66,24%) e quasi la meta' si colloca nella fascia compresa trai 30 e i 44 anni (45,78%)". (AGI)