Caporalato: braccianti-schiavi a un euro l'ora, arresto a Lecce

Caporalato: braccianti-schiavi a un euro l'ora, arresto a Lecce

Schiavi a un euro l'ora: gli agenti della Squadra mobile di Lecce hanno arrestano un pakistano per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Gli agenti sono intervenuti in una azienda agricola, in località Monteroni, al cui interno sono stati identificati 32 lavoratori, impiegati nella raccolta dei pomodori, per lo più di nazionalità pakistana alloggiati in giacigli di fortuna all'interno del casolare e reclutati all'inizio della stagione da un loro connazionale. I braccianti erano costretti, con minacce e violenze fisiche e verbali, a lavorare per oltre 10 ore al giorno con una breve sosta solo per il pranzo, a fronte di un paga che variava da un euro a un massimo di tre euro a ora. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.