Camorra: colpo al tesoro dei Casalesi, sequestrati 10 milioni

(AGI) - Napoli, 19 mar. - Sono state le dichiarazioni del bosspentito dei Casalesi Antonio Iovine a fare ricostruirel'origine camorristica del patrimonio di Maurizio Capoluongo,imprenditore del settore immobiliare e dei preziosi, gia'detenuto al 41bis per associazione a delinquere di stampomafioso e omicidio. Iovine ha fornito ai magistrati dellaprocura di Napoli le indicazioni decisive per aggedire, con undecreto di sequestro beni, propieta' e conti correnti per circa10 milioni di euro. Sigilli a quote e patrimonio aziendaledella Ludomar srl, societa' immobiliare a Valenza (Al), quote epatrimonio di un'altra analoga ad Aversa (ce),

(AGI) - Napoli, 19 mar. - Sono state le dichiarazioni del bosspentito dei Casalesi Antonio Iovine a fare ricostruirel'origine camorristica del patrimonio di Maurizio Capoluongo,imprenditore del settore immobiliare e dei preziosi, gia'detenuto al 41bis per associazione a delinquere di stampomafioso e omicidio. Iovine ha fornito ai magistrati dellaprocura di Napoli le indicazioni decisive per aggedire, con undecreto di sequestro beni, propieta' e conti correnti per circa10 milioni di euro. Sigilli a quote e patrimonio aziendaledella Ludomar srl, societa' immobiliare a Valenza (Al), quote epatrimonio di un'altra analoga ad Aversa (ce), la Mlimmobiliare, quote e patrimonio della D'Angelo e C. Di Aversaattiva nel commercio di oro e preziosi, nonche' a 31 immobili e4 terreni tra Napoli, Caserta e Alessandria, auto gioielli eassegni. (AGI).