Camorra: attentati per eliminare concorrenza, un arresto

(AGI) - Napoli, 27 giu. - La Squadra Mobile della Questura diCaserta ha arrestato a Frignano nel Casertano, su ordine dicarcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte diAppello di Napoli, Giuseppe Manno per una condanna definitiva a6 anni ed 11 mesi di reclusione per associazione mafiosa,estorsione e illecita concorrenza, delitti aggravati dal metodomafioso e dal fine di agevolare il clan. Manno, gia' contiguoal clan Bardellino e poi entrato nella fazione Bidognetti deiCasalesi, insieme ad altri quatro affiliati, tra il 2006 ed il2007, per avvantaggiare due societa' del settore pubblicitarioriconducibili

(AGI) - Napoli, 27 giu. - La Squadra Mobile della Questura diCaserta ha arrestato a Frignano nel Casertano, su ordine dicarcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte diAppello di Napoli, Giuseppe Manno per una condanna definitiva a6 anni ed 11 mesi di reclusione per associazione mafiosa,estorsione e illecita concorrenza, delitti aggravati dal metodomafioso e dal fine di agevolare il clan. Manno, gia' contiguoal clan Bardellino e poi entrato nella fazione Bidognetti deiCasalesi, insieme ad altri quatro affiliati, tra il 2006 ed il2007, per avvantaggiare due societa' del settore pubblicitarioriconducibili alla cosca ("Officina Designer", con sede legalea Frignano, e la "Essegi Consulting", con sede legale aBenevento), ha compiuto atti intimidatori nei confronti dinumerose ditte nel campo della cartellonistica pubblicitaria.Manno era anche amministratore di una delle societa' del clan.(AGI).